Blocco attività sportive, Csen c'è

Ragusa, "previste azioni di supporto"


23 Marzo 2020

“Riunitasi nei giorni scorsi, la direzione nazionale del Csen, di cui mi onoro di fare parte, ha deciso di assumere alcuni specifici provvedimenti per venire incontro alle proprie associazioni sportive affiliate, allo scopo di attivare percorsi che sono destinati, il più possibile, a sostenere le iniziative del Coni e del governo”. 

A dirlo il presidente del comitato provinciale Csen Ragusa, Sergio Cassisi, il quale sta seguendo con molta attenzione l’evoluzione di questa difficile fase legata all’emergenza sanitaria anche per quanto riguarda il mondo sportivo locale. 

“E’ indubbio – sottolinea Cassisi – che l’essersi trovati dall’oggi al domani a dovere sospendere ogni tipo di attività, ha delle ricadute senza dubbio negative soprattutto per le piccole Asd. Una situazione in cui non ci eravamo mai trovati prima e rispetto a cui, guidati dal nostro presidente nazionale Francesco Proietti, che devo dire ha saputo gestire con la massima attenzione un momento molto delicato, sono state assunte delle misure specifiche. A cominciare dal fatto che, nell’ambito del sostegno a favore delle associazioni sportive affiliate, i comitati periferici sono stati autorizzati a derogare dalle quote sociali stabilite su tutto il territorio nazionale a supporto di quelle associazioni in particolari difficoltà. Il singolo comitato provinciale studierà caso per caso, attraverso l’adozione di misure agevolate su tutto ciò che può riguardare forme di sospensione o scontistica delle quote sociali. Inoltre, la direzione nazionale del Csen si è fatta portavoce, nei confronti del Coni e del governo nazionale, di una serie di proposte da adottare in ambito economico e fiscale, destinate a sostenere il mondo sportivo, dalla sospensione dei mutui alla facilitazione degli affitti, dalla sospensione delle bollette al bonus per il mondo degli operatori e dei tecnici sportivi i quali, per ora, sono fermi senza il minimo sostegno. Ci stiamo dando da fare affinché alcune tra queste proposte possano essere tenute in debita considerazione. E, naturalmente, chiediamo a tutti i nostri associati di rispettare le prescrizioni per evitare il diffondersi del contagio. Cercheremo di fare il possibile, quando ripartirà l’attività a pieno regime, per attenuare i colpi delle perdite”.

 

HAI GIÀ SCARICATO L'APP DI ZTL? SE HAI UN DISPOSITIVO ANDROID, SCARICALA ORA, PER ESSERE SEMPRE INFORMATO, DIRETTAMENTE SUL TUO SMARTPHONE, SU TUTTO CIÒ CHE È IMPORTANTE PER TE.

ZTL | L'informazione cambia rotta
Scarica l'app di ZTL gratuitamente su Google Play Store
SCARICA