Servizio Civile, avviati due progetti

Ragusa Comunità Sicura e Karat. Con 50 giovani impegnati

article image Si tratta di “Ragusa – Comunità Sicura” e “Karat”


16 Luglio 2021

Hanno preso ieri mattina il via i due progetti del Servizio Civile Universale “Ragusa – comunità sicura” e “Karat”, che vedrà impegnati per un anno 50 giovani.

Presso il Centro Commerciale Culturale di via Matteotti, infatti, presso il quale ieri mattina sono state attuate alcune formalità burocratiche da parte del dirigente del Settore Affari Generali, dott. Francesco Lumiera e dalla funzionaria dello stesso settore, dr.ssa Mariagabriella Marino,  sono intervenuti per un saluto ai 50 giovani il sindaco, Peppe Cassì, l’assessore allo sviluppo di Comunità, Giovanni Iacono, l’assessore alla cultura, Clorinda Arezzo, il presidente del Consiglio Comunale Fabrizio Ilardo  ed dott. Filippo Spadola, referente dell’ A.S.SO.D,  ente che  collabora con il Comune per l’attuazione dei due  progetti.

“Oggi siamo particolarmente contenti – ha detto il sindaco Cassì - perché possiamo contare sul vostro lavoro che sicuramente svolgerete  al meglio al servizio della nostra comunità. Ho chiesto di incontrarvi assieme ad una nutrita rappresentanza dell’Amministrazione comunale, per testimoniare quanto per noi siano importanti questi progetti che oggi prenderanno il via.

Voglio in questa sede ringraziare  il dott. Filippo Spadola per la sua preziosa collaborazione e il dirigente e vice segretario generale dott. Francesco Lumiera ed suoi uffici per il lavoro svolto, fondamentale per dare il via ai progetti ed il delegato alle Politiche giovanili Simone Digrandi  per la collaborazione nella promozione dei progetti e l’assistenza fornita a diversi ragazzi. 

Il nostro è un Ente in cui non ci sono giovani e potere quindi contare su di voi che sarete impegnati nei diversi uffici in cui presterete servizio, è una cosa molto importante”. 

“I due progetti che prenderanno il via oggi - ha sostenuto l’assessore allo sviluppo di comunità Giovanni Iacono - rappresentano la prosecuzione dell’impegno del Comune negli ambiti della Protezione Civile dello sviluppo di comunità,  coesione sociale, valorizzazione del nostro patrimonio culturale ed ambientale.

E’ importante  il fatto – ha aggiunto l’assessore Iacono rivolgendosi ai 50 giovani-  che il lavoro di un anno che sarà svolto al Comune, oltre che utile alla vostra formazione, potrà essere valutato come attività svolta nella pubblica amministrazione ai fini di concorsi pubblici,  

Per il secondo anno consecutivo abbiamo partecipato, con la collaborazione dell’A.S.SO.D,, al bando nazionale 2021 ed  avuto approvato i due progetti “Ragusa – comunità sicura” e “Karat”. 

“Ragusa – comunità sicura” fa parte del programma Iblei resilienti prevede l’impiego di 18 giovani nelle sedi della Protezione Civile di Ragusa di Viale Colaianni e di Marina di Ragusa in Via Brin per attività che nel corso dell'anno svilupperanno a supporto della Protezione Civile in materia di prevenzione rischi ed aggiornamento del Piano Protezione Civile. “Karat “invece, che  fa parte del programma Heritage Ibla,  prevede l’impiego di trentadue giovani nelle sedi  comunali di Piazza San Giovanni, Corso Italia, del Castello Donnafugata, degli assessorati al Turismo e  Servizi Sociali nell’ambito della promozione e accoglienza turistica, del censimento e valorizzazione del patrimonio (immobiliare e culturale), del servizio di informazioni alla cittadinanza, promozione del patrimonio culturale e sociale della nostra comunità”.

ZTL | L'informazione cambia rotta
Scarica l'app di ZTL gratuitamente su Google Play Store
SCARICA