Marciapiede didattico, un successo

Ragusa, partecipato evento alla Crispi

article image Grande successo per il Marciapiede Didattico, alla Crispi di Ragusa


15 Dicembre 2019

Un progetto molto partecipato e apprezzato dalla dirigente scolastica dell’istituto comprensivo “Francesco Crispi”, prof.ssa Maria Grazia Carfì, “Il Marciapiede didattico – mettersi nei panni degli altri”. 

Promosso da Adra – Agenzia Umanitaria della Chiesa Avventista, in collaborazione con l’Associazione “Oltre l’Ostacolo” e con il patrocinio del Comune di Ragusa, presente anche l’Asp di Ragusa, che ha visto la realizzazione dell'iniziativa nelle tre giornate dal 10 e fino al 12 dicembre.

Sono 120 i ragazzi coinvolti, che hanno dimostrato grande sensibilità e accortezza partecipando attivamente alle simulazioni che l’Adra, con i suoi volontari, ha sperimentato lungo il percorso.

Il  progetto ha avuto una durata, per classe, di circa 2 ore e 30 minuti. Si è sviluppato  in tre fasi:
 
La prima fase, in aula, con la conduzione della  pedagogista clinica, dr.ssa Stefania Sudano. 

Si sono affrontati, in modo interattivo con i ragazzi,  argomenti e concetti come la diversità ma anche la pari dignità di ogni persona. La disabilità, il pregiudizio da cui possono derivare emarginazione e bullismo, il mettersi nei panni di...Questa prima fase è stata essenziale per preparare i ragazzi alla seconda parte esperienziale.

La seconda parte ha riguardato il percorso fatto prima a piedi (per comprendere come sulle nostre gambe è molto più semplice e non ci accorgiamo di alcuni dettagli che in carrozzina diventano ostacoli), poi sulla sedia a rotelle e anche nel ruolo di accompagnatore. 

Questo  secondo momento si è completato con l'importante scambio tra i ragazzi e due persone con disabilità presenti, Giovanni Brafa, presidente dell’associazione “Oltre l’ostacolo” e Marcello La Rosa, che hanno risposto alle domande degli studenti raccontando, altresì, la loro esperienza.

Infine, la terza parte si è articolata con la proiezione di un video in cui si è ritornati sul concetto di pregiudizio (precedentemente introdotto in classe).

"il vostro progetto ha il merito di informare, educare, abbattere le barriere non solo architettoniche ma culturali, mentali - ha sottolineato l’assessore allo sviluppo della comunità, dr. Giovanni Iacono - disabilitare il pregiudizio e suscitare una maggiore consapevolezza riguardo al nostro ruolo attivo nella società in cui viviamo: possiamo scegliere quali comportamenti attuare". 
 
"Il Marciapiede Didattico (progetto di Adra Italia) è attualmente oggetto di studi statistici e di ricerca dell'Università di Psicologia di Firenze - hanno sottolineato Giorgio Bella, responsabile progetto “Marciapiede Didattico–Adra", e Carmela Cascone, referente Adra Ragusa". 
 

 

HAI GIÀ SCARICATO L'APP DI ZTL? SE HAI UN DISPOSITIVO ANDROID, SCARICALA ORA, PER ESSERE SEMPRE INFORMATO, DIRETTAMENTE SUL TUO SMARTPHONE, SU TUTTO CIÒ CHE È IMPORTANTE PER TE.

ZTL | L'informazione cambia rotta
Scarica l'app di ZTL gratuitamente su Google Play Store
SCARICA