La fruizione della Casa Protetta

Ragusa, Malfa: "occasione per Cassì"

article image "Rendere fruibile una struttura che rischia di essere una Cattedrale nel Deserto"


12 Gennaio 2020

“La Giunta Cassì ha l’opportunità di fornire un contributo che potrebbe diventare di portata rilevante se riuscisse a recuperare, completare e rendere fruibile la comunità alloggio – casa protetta per anziani e disabili di via Psaumida a Ragusa. Da anni ci si dibatte nel novero delle ipotesi cercando di trovare una strada risolutiva ma, di fatto, la struttura, dopo oltre 25 anni, resta una vera e propria cattedrale nel deserto”. 

E’ il consigliere comunale Maria Malfa ad avanzare una sollecitazione propositiva a tal riguardo all’esecutivo municipale retto dal primo cittadino Peppe Cassì, mettendo in rilievo la sensibilità che il Sindaco ha dimostrato di avere su questioni che attengono al recupero delle opere pubbliche rimaste nel dimenticatoio (l’ultimo esempio in questione è il progetto per la riqualificazione funzionale dello stadietto di via delle Sirene a Marina di Ragusa). 

“Sono stati avviati dei tentativi di gara – sottolinea Malfa – per l’affidamento della struttura ai fini della gestione, ma le stesse sono risultate sempre deserte. Si deve fare il possibile, dunque, per istruire un iter che possa risultare ancora più appetibile. Il completamento e la fruibilità di quest’opera pubblica devono diventare una delle priorità per l’attuale amministrazione comunale anche perché l’attenzione sarebbe rivolta ai cittadini più deboli e c’è la necessità di potere contare su una struttura sociale che sia davvero all’altezza della situazione. Prima che la stessa, tra l’altro, faccia i conti con i danni dell’incuria e del degrado che risulterebbero davvero incomprensibili rispetto al fatto che sono stati spesi milioni di euro per la realizzazione dei primi lotti”.

 

HAI GIÀ SCARICATO L'APP DI ZTL? SE HAI UN DISPOSITIVO ANDROID, SCARICALA ORA, PER ESSERE SEMPRE INFORMATO, DIRETTAMENTE SUL TUO SMARTPHONE, SU TUTTO CIÒ CHE È IMPORTANTE PER TE.

ZTL | L'informazione cambia rotta
Scarica l'app di ZTL gratuitamente su Google Play Store
SCARICA