Il "Marconi" e la dieta mediterranea

L'istituto scolastico di Vittoria protagonista del progetto

article image La dottoressa Francesca Cerami (Idimed) e il dottor Salvatore Cataldi (Assessorato Sviluppo Rurale)


10 Giugno 2019

Si è svolta nella giornata di sabato, a partire dalle ore 9, nell’auditorum dell’istituto Marconi di Vittoria, la fase finale del ciclo di eventi e seminari del progetto “Il pesce azzurro e i prodotti tipici degli Iblei nella dieta mediterranea”.

Il progetto, presentato dall’istituto statale Marconi di Vittoria in collaborazione con Logos Società Cooperativa, è stato finanziato dal Dipartimento dell’Assessorato Regionale per lo Sviluppo Rurale e della Pesca Mediterranea, nell’ambito della misura 5.68 del bando Po Feamp. 

Protagonisti gli alunni dell’istituto Marconi che hanno seguito, a partire dal 17 maggio sino ad oggi, svariati laboratori, seminari e show cooking per la valorizzazione del pesce azzurro.

All’evento finale hanno partecipato, in veste di relatori, la dottoressa Francesca Cerami dell’IdiMed, il dottor Salvatore Cataldi, dirigente dell’ufficio territoriale dell’assessorato regionale per lo sviluppo rurale e della pesca mediterranea e, in veste di “padrone di casa”, il dirigente scolastico, il dottor Giorgio La Rocca.

Nel corso del seminario conclusivo sono state affrontati i temi riguardati i benefici per l’organismo con il consumo del pesce azzurro, ricco di Omega 3, l’importanza dell’etichettatura e l’importanza della dieta mediterranea per contrastare l’insorgenza di diverse patologie.

Successivamente docenti e studenti hanno realizzato uno show cooking, con specialità a base di pesce, e hanno presentato il ricettario, realizzato con la supervisione della dottoressa Cerami e che raccoglie una summa della cucina territoriale in grado di esaltare il pesce azzurro con gli ingredienti e la materia prima locale.  Nell'occasione è stata allestita anche una mostra fotografica.

“E’ stata una esperienza bellissima – ha detto la dottoressa Cerami – e abbiamo lavorato insieme con gli studenti per realizzare il ricettario: ci siamo confrontati su abitudini, stili e su come si affronta l’alimentazione che può essere un volano di sviluppo per il territorio”.

“Un progetto del genere – ha commentato il dottor Salvatore Cataldi, dirigente dell’Assessorato Regionale - dovrebbe essere sempre presente nelle scuole poiché consente ai ragazzi di confrontarsi con un mondo nuovo. Specie i seminari hanno permesso ai ragazzi di affrontare alcuni aspetti relaviti alla dieta mediterranea, in particolare il pesce azzurro. Le qualità che ha il pesce sono di essenziale importanza per la vita di questi giovani sia dal punto di vista professionale, poiché molti di loro saranno cuochi eccelsi, sia perché saranno futuri genitori e potranno scegliere il meglio per i loro figli”.

“I ragazzi – ha concluso il dirigente scolastico Giorgio La Rocca - hanno acquisito competenze oeprative legate al trattamento del pesce azzurro, ma anche aspetti legati agli stili alimentari. I relatori hanno ravvisato importanti acquisizioni degli studenti sul pesce azzurro e sulla dieta mediterannea: un motivo di importante arricchimento. Un vero successo di un progetto importante, partito a maggio, che si conclude con la realizzazione di un ricettario e di uno show cooking”.

 


HAI GIÀ SCARICATO L'APP DI ZTL? SE HAI UN DISPOSITIVO ANDROID, SCARICALA ORA, PER ESSERE SEMPRE INFORMATO, DIRETTAMENTE SUL TUO SMARTPHONE, SU TUTTO CIÒ CHE È IMPORTANTE PER TE.

ZTL | L'informazione cambia rotta
Scarica l'app di ZTL gratuitamente su Google Play Store
SCARICA