Il concorso "la cura tra le pagine"

Lanciato dalla Pastorale della Salute di Ragusa


18 Maggio 2020

L’Asp di Ragusa, rappresentata dall’hospice dell’ospedale Maria Paternò Arezzo, e l’ufficio per la Pastorale della Salute della diocesi di Ragusa, diretto da don Giorgio Occhipinti, unitamente all’associazione Ammi e all’istituto di Gestalt Therapy Kairòs di Ragusa, organizzano il concorso letterario “La cura tra le pagine: RaccontaMi una Storia”. 

L’iniziativa è rivolta a tutti i bambini dai 3 ai 13 anni di età, appartenenti alle scuole dell'infanzia, scuole primarie e secondarie di I grado della provincia di Ragusa. 

“Raccontare ed ascoltare storie – spiega don Occhipinti – ha un elevato potere educativo e terapeutico, anche quando tutto sembra perduto, in quanto consente di conoscere meglio noi stessi e di affrontare al meglio la realtà che ci circonda. Immergersi in una storia consente di vedere con occhi che non sono i nostri, gustando nuove prospettive e scoprendo nuove risorse e potenzialità. Sono occhi che, talvolta, possono donarci proprio quello che cerchiamo. In questa ottica la narrazione diventa strumento di condivisione e di cura”. 

“È in questo scenario – aggiunge la responsabile dell’hospice, la dottoressa Antonella Battaglia, che è anche vicedirettore della Pastorale della salute – che nasce il desiderio di coinvolgere i bambini e le loro famiglie, soprattutto nel momento storico che stiamo vivendo, nella creazione e produzione di favole o fiabe da raccontare. Il coronavirus, che ha fatto il suo ingresso in Italia più di un mese fa, ha messo ciascuno di noi a dura prova. E nell’ottica di raccogliere la sfida che porta con sé, invitiamo i bambini e le famiglie a contribuire con creatività, inventiva e tanta fantasia, raccontando una storia che inizia con il celebre “C’era una volta…” e si concluda con la frase “…e vissero tutti felici e contenti”. 

Quali dovranno essere le caratteristiche dei lavori da inviare? La lunghezza dell’elaborato non deve superare i 10.000 caratteri. La scadenza è fissata per il 31 maggio 2020 e gli elaborati vanno inviati a [email protected] 

Sia per i bambini più piccoli (scuola dell'infanzia 3-5 anni) sia per i più grandi (6-13 anni) sarà possibile accompagnare l'elaborato con la rappresentazione grafica della storia sotto forma di sequenza o disegno singolo. 

Si auspica che possa essere un augurio affinché tutti possano raccontare storie di vita, d’amore e di speranza, storie che sarà possibile rileggere presto abbracciando di nuovo familiari e amici. 

Saranno proclamati 6 vincitori, i quali riceveranno un buono del valore di 50 euro offerto da Interspar, sponsor dell'iniziativa.

 

HAI GIÀ SCARICATO L'APP DI ZTL? SE HAI UN DISPOSITIVO ANDROID, SCARICALA ORA, PER ESSERE SEMPRE INFORMATO, DIRETTAMENTE SUL TUO SMARTPHONE, SU TUTTO CIÒ CHE È IMPORTANTE PER TE

ZTL | L'informazione cambia rotta
Scarica l'app di ZTL gratuitamente su Google Play Store
SCARICA