Superato il tetto dei 50 mila tamponi

Ragusa, intanto i positivi raggiungono quota 2.500

article image Il Covid-Team del Giovanni Paolo II di Ragusa


16 Novembre 2020

È record di tamponi molecolari per la diagnostica del COVID-19 al Laboratorio Analisi dell’ospedale “Giovanni Paolo II” di Ragusa. Uno dei primi laboratori in Sicilia a essere stati autorizzati dall’Assessorato Regionale alla Salute, assieme ai Policlinici Universitari di Catania e Palermo: sfondato, infatti, il muro dei 50.000 tamponi processati, numeri di assoluto rispetto, in 8 mesi di attività.  Nel frattempo, in provincia, sono 2.350 i soggetti positivi in isolamento domiciliare, cui si aggiungono i ricoverati.

"Giornalmente processiamo più di 850 tamponi, e ormai da otto mesi lavoriamo incessantemente, ventiquattro ore ore al giorno, per garantire risposte certe e affidabili a tutti gli Ospedali della provincia e per l’utenza esterna, assicurando i risultati entro 24-48h al massimo. Tutto ciò grazie ad un gruppo formidabile, a suo tempo istituito dalla Direzione Strategica, di biologi, medici, tecnici di laboratorio e infermieri che non risparmiano nessuna energia e che, quotidianamente, danno il meglio di loro stessi» dichiara il dott. Vincenzo Bramanti, Responsabile del Covid-Team del Laboratorio Analisi di Ragusa.  

Il dott. Francesco Bennardello, direttore della UOC Patologia Clinica e Microbiologia, aggiunge - "da qualche giorno vengono processati dal nostro laboratorio anche i tamponi provenienti dall’ASP di Enna ed è motivo di orgoglio per tutti noi offrire una mano d’aiuto ai colleghi di Enna".  

È doveroso un ringraziamento a tutti i componenti dell’Emergenza COVID che lavorano senza tregua, per garantire la tutela della salute pubblica: i colleghi del Dipartimento di Prevenzione, il dott. Massimo Iacono del CED assieme al suo gruppo, le USCA e soprattutto la Direzione Strategica Aziendale che quotidianamente sostiene e coordina in maniera egregia tutta quanto l’organizzazione. 


ECCO IL NUMERO UTILE PER FORNIRE INFORMAZIONI E SUPPORTO AI CITTADINI SUL COVID-19 

L’Asp di Ragusa ha messo a disposizione anche un numero di telefono e un indirizzo di posta elettronica che si possono utilizzare per chiedere informazioni o in presenza di sintomi sul Covid-19. Sono contatti che si aggiungono a quelli già presenti nel sito aziendale. 

Un servizio che aiuterà certamente a fare sentire le persone meno sole e in stretto contatto con l’Azienda, soprattutto sull’emergenza sanitaria a causa del Covid.

Gestirà il rapporto telefonico e la corrispondenza mail con i cittadini la dott.ssa Paola Burrafato, dirigente medico anestesista in pensione, che ha dato la sua totale disponibilità, a titolo gratuito, mettendo a disposizione la sua professionalità e il suo tempo libero.

Il servizio partirà già da oggi e sarà attivo tutti i giorni fino al venerdì dalle ore 10.00 alle 12.00 e il pomeriggio dalle ore 17.00 alle 18.00.

 


HAI GIÀ SCARICATO L'APP DI ZTL? SE HAI UN DISPOSITIVO ANDROID, SCARICALA ORA, PER ESSERE SEMPRE INFORMATO, DIRETTAMENTE SUL TUO SMARTPHONE, SU TUTTO CIÒ CHE È IMPORTANTE PER TE.

ZTL | L'informazione cambia rotta
Scarica l'app di ZTL gratuitamente su Google Play Store
SCARICA