Ragusa, Mare senza frontiere

Disabili, otto stabilimenti balneari per accoglierli

article image Accessibilita' garantita in otto stabilimenti balneari. Parte Mare senza frontiere


06 Luglio 2019

Tutto pronto per l’avvio del progetto “Mare senza…frontiere”, che ha registrato la partecipazione di tutti i Comuni del Libero Consorzio Ibleo. 

Il servizio di assistenza entrerà in funzione il 15 luglio, nelle località balneari indicate dai Sindaci. 

Per la precisione si tratta di:

Marina di Ragusa - “Margarita”

Pozzallo – Lido “Enrique”    

Marina di Acate – Guardia Medica

Donnalucata – Riviera Ponente

Marina di Modica – piazza Mediterraneo

Scoglitti – Lido Mojito 

Marina di Ispica – Lido “Otello"

Casuzze -  Selene.

Il progetto “Mare senza… frontiere”, nasce dall’esigenza di eliminare gli ostacoli che impediscono ai soggetti con diversa abilità motoria di accedere alla spiaggia e al mare favorendo, al contempo, lo sviluppo di servizi di sostegno e supporto per le persone con disabilità neuromotorie. 

Inoltre, sono previste quattro postazioni infermieristiche, allocate nelle spiagge più frequentate: Marina di Ragusa, Margarita; Pozzallo, lido Enrique - spiaggia Pietre Nere Marina di Modica, piazza Mediterraneo e Scoglitti, lido Mojito.  

Un accesso attrezzato al mare per persone affette da Sla, patologie neuromotorie e altre disabilità motorie, per permettere agli ospiti e ai loro familiari di trascorrere una giornata al mare in pieno relax e sicurezza.
 
Verranno impiegati, per ogni postazione, due Oss – Operatori Socio Sanitari - con una presenza dalle 9 alle 12 e dalle 16 alle 19, dal lunedì al venerdì, dal 15 luglio al 31 agosto.

Nelle quattro sedi ospitanti i box infermieristici  sarà garantita la presenza di due infermieri a turno dalle 9 alle 12, sempre per cinque giorni settimanali, dal lunedì al venerdì.

È previsto, a cura dei Comuni, il potenziamento della dotazione di attrezzature che favoriscono la movimentazione dei soggetti in spiaggia, il loro accesso al mare, la loro permanenza in spiaggia grazie a dei lettini mare, tubi, elastici, manipoli, etc., offerti dai Comuni in cui ricadono le località balneari.
  
Un forte contributo sarà garantito delle Associazioni dei disabili, infatti, il Coordinamento Pro Diritti H, che ha espresso apprezzamento per l’iniziativa, supporterà con proprio personale il progetto.

Infine, il Lions Club Service Host Ragusa ha fornito le magliette e i cappellini che serviranno, come divisa, per meglio individuare gli Oss e gli Infermieri.
  
"È questa la nuova frontiera verso la quale ci siamo orientati in questa estate, tra non pochi problemi ma con grande generosità, - ha sottolineato il direttore generale, arch. Angelo Aliquò - alcuni stabilimenti balneari, con le amministrazioni comunali, le associazioni attive accanto a pazienti con disabilità. Non vogliamo escludere nessuno, dal grande beneficio che ne riceve lo spirito e il corpo, di poter andare al mare d’estate. Per questa Azienda che ha trovato sintonia perfetta con i Sindaci e con l’Associazionismo, è una conquista che va sostenuta, implementata nella speranza che questo modello sia ancora migliorabile".
 
Sul sito dell’Azienda di Ragusa verrà pubblicato un banner con le indicazioni, indirizzo di posta elettronica e numeri di telefono per avere tutte le informazioni utili per accedere al servizio. 

 

HAI GIÀ SCARICATO L'APP DI ZTL? SE HAI UN DISPOSITIVO ANDROID, SCARICALA ORA, PER ESSERE SEMPRE INFORMATO, DIRETTAMENTE SUL TUO SMARTPHONE, SU TUTTO CIÒ CHE È IMPORTANTE PER TE.

ZTL | L'informazione cambia rotta
Scarica l'app di ZTL gratuitamente su Google Play Store
SCARICA