Coronavirus, monitoraggio continuo

Asp Ragusa, test e tamponi. La fase due

article image Asp Ragusa, il monitoraggio prosegue


23 Maggio 2020

L’Asp di Ragusa, già dallo scorso lunedì, affianca all’attività dei tamponi, gli screening per i test sierologici, seguendo quelle che sono le direttive dell’Assessorato Regionale della Salute. 

Infatti, in questi giorni sono stati eseguiti i test sierologici per comprendere quante persone potrebbero essere venute a contatto con il Covid-19 e sono stati effettuati nei tre distretti di Ragusa, Modica e Vittoria. 
 
"Si riparte. - spiega la Direzione Generale dell'Asp iblea - E lo facciamo in massima sicurezza con la speranza di tornare presto alla normalità. Il test, si sa, non è una patente di immunità ma rivela se si è entrati in contatto con il virus.

I risultati vengono trasmessi al Dipartimento di Prevenzione della nostra Azienda e in caso di positività si procederà con l’esecuzione del tampone faringeo. In questo modo avremo un quadro più chiaro della situazione epidemiologica del territorio provinciale. 

Proprio in questa fase delicatissima non dobbiamo abbassare la guardia e, con la massima prudenza, bisogna evitare la diffusione del contagio". 

Grazie alla rilevazione di IgM e IgG si misura la presenza, nel sangue, di anticorpi per il Covid-19. 

Questi test, nonostante non possano essere considerati sostitutivi al test molecolare, sono uno strumento prezioso per ripartire dopo la fase di lockdown. 
 
Situazione aggiornata: totale tamponi 7.694. Tamponi positivi, dall’inizio della pandemia, 147 su 90 soggetti complessivi.

Tamponi negativi 7.578; tamponi in corso 24; tamponi in programmazione 430.
 
Test sierologici effettuati per presidio. Ragusa: 533, positivi 3. Modica: 498, positivi 3. Vittoria: 270, positivi 3.
 
Totale effettuati 1.301. Totale positivi IgG 9.
 
I dati del nuovo bollettino della Protezione Civile, intanto, riportano, sul territorio nazionale, un calo delle persone ricoverate. 

In terapia intensiva si trovano 595 persone, 45 in meno rispetto a giovedì. Sono ancora ricoverate con sintomi 8.957 persone, 312 in meno rispetto a giovedì. 

In isolamento domiciliare 49.770 persone (- 1.281 rispetto a giovedì).

Nelle ultime ventiquattr'ore sono morte 130 persone (giovedì le vittime erano state 156), arrivando a un totale di decessi 32.616.

I guariti raggiungono quota 136.720, per un aumento in 24 ore di 2.160 unità (giovedì erano state dichiarate guarite 2.278 persone).

Il calo dei malati (ovvero le persone attualmente positive) è stato pari a 1.638 unità (giovedì erano stati 1.792), mentre i nuovi contagi rilevati nelle ultime 24 ore sono stati 652 (giovedì 642).

Ieri sono stati fatti 75.380 tamponi (giovedì 71.679). 

Il rapporto tra tamponi fatti e casi individuati è di 1 malato ogni 115,6 tamponi fatti, lo 0,9%. 

Dall'inizio dei controlli, in Sicilia, i tamponi effettuati sono stati 129.431 (+ 2.083 rispetto a giovedì), su 114.230 persone: di queste sono risultate positive 3.421 (+ 4), mentre attualmente sono ancora contagiate 1.519 (- 3), 1.634 sono guarite (+ 7) e 268 decedute (0).

Degli attuali 1.519 positivi, 113 pazienti (- 5) sono ricoverati, di cui 10 in terapia intensiva (- 1), mentre 1.406 (+ 2) sono in isolamento domiciliare.

 

HAI GIÀ SCARICATO L'APP DI ZTL? SE HAI UN DISPOSITIVO ANDROID, SCARICALA ORA, PER ESSERE SEMPRE INFORMATO, DIRETTAMENTE SUL TUO SMARTPHONE, SU TUTTO CIÒ CHE È IMPORTANTE PER TE.

ZTL | L'informazione cambia rotta
Scarica l'app di ZTL gratuitamente su Google Play Store
SCARICA