Salvini a Vittoria:"omerta' e connivenza"

In visita dai genitori di Simone e Alessio

article image Matteo Salvini in visita ai genitori dei piccoli Alessio e Simone


13 Agosto 2019

"Lungo incontro con i genitori di Simone ed Alessio, i due angioletti uccisi sul portone di casa a Vittoria".

Così il Ministro dell'Interno, Matteo Salvini, nell'annunciata visita di ieri ai genitori dei due piccoli cugini, travolti dal Suv guidato dal 37enne Rosario Greco, in pieno centro a Vittoria, lo scorso 11 luglio.

Non sono mancati gli epiteti nei confronti dei responsabili, con parole piuttosto pesanti, come potete vedere nel video pubblicato dal Corriere della Sera.

Parole estese anche alla comunità vittoriese, definita dall'attuale Ministro dell'Interno, omertosa. "Mi meraviglio - ha dichiarato ai giornalisti - che questa città non abbia saputo rispondere con atti di legalità e di collaborazione, tenendo invece un profilo omertoso, di fronte ad una tragedia del genere".  

Salvini ha anche raccontato di aver donato ai genitori delle due piccole vittime, delle medagliette della Madonnna di Medjugorje.

"Sarà Giustizia - ha detto ancora il Ministro dell'Interno - l’Italia lo deve a quelle mamme e ai quei papà, ai due fratellini che non potranno più giocare con Simone ed Alessio. Una preghiera, e tanta rabbia che si deve trasformare in forza".

Salvini ha anche ringraziato "coloro che sono in trincea, come Paolo Borrometi". 

Nel frattempo, non è mancata la contestazione, altra costante di questi ultimi incontri pubblici di Salvini, soprattutto in Sicilia, da parte di un centinaio di manifestanti che, vestiti di bianco, hanno esposto, silenziosamente, uno striscione con su scritto "il dolore non è propaganda", a simboleggiare la polemica legata alla visita del Ministro in città. 

Polemica che ha coinvolto anche la stampa, presente alla visita. Bersaglio, non il Ministro Salvini, bensì, l'organizzazione dell'incontro. Questa la nota dell'Assostampa:

"La segreteria provinciale dell’Assostampa di Ragusa esprime forte disappunto per il trattamento riservato oggi ai giornalisti a Vittoria, impegnati nel loro lavoro professionale, a seguito della visita del ministro dell’Interno Matteo Salvini.

Trattenuti per ore ed ore sotto un sole cocente e in un recinto da fattoria di orwelliana memoria per poter registrare e riportare le dichiarazioni del ministro dell’Interno dopo l’arrivo in Municipio e la visita ai genitori dei due bambini uccisi lo scorso 11 luglio.

Una pessima organizzazione in cui la categoria dei giornalisti non è stata per nulla rispettata ed ha dovuto esercitare il suo diritto dovere di informare la collettività in condizioni disumane e con alcuni colleghi che hanno accusato lievi malori per il forte caldo. Non era più logico e razionale forse procedere ad accreditare i giornalisti e a fare incontrare il ministro in un sala di Palazzo della Città?

Si esprime forte l’auspicio che episodi del genere non abbiano più a ripetersi nel rispetto principalmente della persona e successivamente del giornalista".


HAI GIÀ SCARICATO L'APP DI ZTL? SE HAI UN DISPOSITIVO ANDROID, SCARICALA ORA, PER ESSERE SEMPRE INFORMATO, DIRETTAMENTE SUL TUO SMARTPHONE, SU TUTTO CIÒ CHE È IMPORTANTE PER TE.

ZTL | L'informazione cambia rotta
Scarica l'app di ZTL gratuitamente su Google Play Store
SCARICA