Parcheggio Ibla, Vas in commissione

Ragusa, lo annuncia Stefania Campo (M5S)

article image Parcheggio di via Peschiera a Ibla in commissione per la Vas


10 Febbraio 2020

"La pratica Vas (valutazione ambientale strategica), relativa al parcheggio di Ragusa Ibla, è stata presa in carico dalla relativa commissione il 15 gennaio scorso e dunque, speriamo presto, si avrà il parere della stessa". 

A darne notizia è la deputata regionale del Movimento 5 stelle di Ragusa, Stefania Campo, che la scorsa settimana aveva inoltrato un’apposita richiesta al dirigente dell’assessorato regionale al Territorio e ambiente, Salvatore Di Martino. 

“Abbiamo sollecitato con determinazione gli uffici regionali – ha chiarito Stefania Campo – consapevoli che la realizzazione del parcheggio di Ibla sia diventata non solo strategica ma, arrivati a questo punto, assolutamente indispensabile per consolidare economicamente le realtà imprenditoriali tutte, turistiche e ricettive in primis, e rilanciare quelle che magari, oggi, sono in difficoltà in considerazione dei problemi di transito e sosta degli automezzi privati. Si tratta di un nuovo e significativo passo avanti – sottolinea Stefania Campo – dal momento che l’acquisizione di questa imprescindibile “valutazione” regionale si attende da ormai un anno: tempi che sono a dir poco inaccettabili. Continueremo a monitorare l’iter con attenzione, passo dopo passo, fino alla definizione di tutte le procedure burocratiche e il raggiungimento dell’obiettivo”.

Anche il Movimento Territorio interviene sulla questione, con una nota.

“Il ritardo non è certamente fisiologico, anche conoscendo la lentezza della burocrazia palermitana. Legittimo sospettare che qualcosa non vada per il verso giusto nell’iter autorizzativo per il parcheggio pluripiano di Ragusa Ibla”.

Lo afferma il segretario cittadino del Movimento Territorio, Michele Tasca, dopo le affermazioni del Sindaco Cassì, secondo il quale l’organismo di valutazione regionale non si riunisce da un anno. 

Tasca aggiunge: “Impensabile che l’organismo non esamini pratiche da oltre 12 mesi, in ogni caso le risposte del Sindaco sembrano rassegnate e mostrano di accettare supinamente uno stato di fatto che, se confermato, sarebbe solamente scandaloso. In ogni caso l’amministrazione di destra può e deve far valere i suoi vantati rapporti di amicizia con il Presidente della Regione, Musumeci, e con l’assessore alle infrastrutture, Falcone, a Palermo c’è un governo di destra, ci sono, quindi, le condizioni ideali per sollecitare lo sblocco di una pratica che non presenta particolari complessi”.

“Se non lo fa Cassì, con i suoi amici di destra, chi lo dovrebbe fare?” conclude Michele Tasca, che paventa la presenza di difficoltà che si sarebbero presentate nell’approvazione del progetto o, peggio ancora, la mancanza di idonea documentazione.

Il direttivo del Movimento Territorio ha analizzato la situazione della mobilità a Ragusa Ibla e la necessità di avere quanto prima questa importante infrastruttura, le strategie di mobilità alternativa e la chiusura la traffico del quartiere barocco rischiano di determinare, soprattutto fuori dall’estate, una disaffezione degli abituali frequentatori di Ibla che preferiranno dirottare verso centri vicini, con meno restrizioni al traffico.

L’opera, peraltro costituisce un naturale corollario per un ideale sviluppo turistico del territorio ibleo e di Ragusa Ibla in particolare. Un intervento che va a completare tutti quegli interventi di riqualificazione realizzati dai predecessori del Sindaco attuale e che hanno reso il quartiere barocco il gioiello che è davanti agli occhi di tutti. Un impegno costante e dedicato, negli anni, che non può essere vanificato dalle lentezze del governo cittadino e dalle inefficienze di quello regionale.

Le misure alternative per la mobilità sono state, come al solito, annunciate, ma non si conoscono le date di avvio, particolare che disorienta gli operatori commerciali e della ristorazione di Ibla che avvertono una incapacità di fondo nel venire a capo di una situazione che si stenta, dopo quasi due di amministrazione, ad affrontare con soluzioni idonee".

 

HAI GIÀ SCARICATO L'APP DI ZTL? SE HAI UN DISPOSITIVO ANDROID, SCARICALA ORA, PER ESSERE SEMPRE INFORMATO, DIRETTAMENTE SUL TUO SMARTPHONE, SU TUTTO CIÒ CHE È IMPORTANTE PER TE.

ZTL | L'informazione cambia rotta
Scarica l'app di ZTL gratuitamente su Google Play Store
SCARICA