"La maggioranza di Cassì al capolinea?"

Ragusa. L'attacco del capogruppo M5S, Sergio Firrincieli

article image Firrincieli: "e adesso che cosa accadrà?"


11 Settembre 2021

“Siamo arrivati al capolinea. E’ fin troppo evidente visto che, per tre volte, è mancato, nell’ultima seduta del Consiglio comunale, il numero legale. Maggioranza con larghi vuoti in aula e sindaco che cerca di parare i colpi dichiarando che è normale routine. Secondo noi, invece, il segnale politico c’è ed è abbastanza forte. E Cassì ne dovrebbe prendere atto”.

E’ quanto afferma il capogruppo del Movimento Cinque Stelle Ragusa, Sergio Firrincieli, secondo cui il primo cittadino, da questo momento in poi, dovrà fare sempre di più i conti con numeri più risicati in aula e con tutta una serie di mal di pancia che stentano ad essere leniti.

“Quello a cui abbiamo assistito – continua Firrincieli – non è altro che la logica conseguenza di quanto avevamo già prefigurato nel recente passato. Solo che, fino a questo momento, si era riusciti a mascherare in maniera più o meno puntuale la cosa. Al rientro dalle ferie estive, però, tutti i nodi sono venuti al pettine e il sindaco si è trovato a dovere fare i conti con una evidente frattura della propria maggioranza.

Verrebbe da dire che c’è una fronda ben orchestrata da parte di chi sta cercando di alzare il prezzo per conquistare ancora più spazi in seno alla Giunta. E’ chiaro che c’è un regista in tutta questa operazione, c’è chi muove le fila e decide che i consiglieri devono entrare o uscire dall’aula. E non è certo il primo cittadino che, evidentemente, si trova, piuttosto, costretto a subire tutta questa situazione”.

“E, per di più – aggiunge Firrincieli – deve anche prendere atto delle dichiarazioni dell’avvocato Andrea Tumino che, inaugurando la nuova figura del “non capogruppo” che non sa neppure percepire gli umori di chi dovrebbe guidare, dimostra di essere ineccepibile come legale ma di non capire un tubo di politica, soprattutto quando dichiara che, piuttosto che uscire dall’aula, i colleghi consiglieri potevano votare no.

Insomma, gli manca proprio l’abc in questo campo. Ma come si fa ad affermare queste cose se non certificando, di fatto, che Cassì vede scricchiolare sotto i propri piedi la tenuta della maggioranza? Sembra non essere più il capogruppo di nessuno, a questo punto. Andare a suggerire una scelta del genere è senza significato. D’altro canto, il sindaco che non riesce a governare la maggioranza che lo sostiene non si capisce, ormai, che ruolo abbia all’interno della stessa compagine, lo si vede come una sorta di attore non protagonista”.

Firrincieli continua affermando che “la città non può certo assistere a questi giochetti a maggior ragione in un periodo delicato come questo, contrassegnato dalla ripartenza. Il sindaco ha ancora una volta messo in luce i suoi limiti politici, non ha forse ben compreso quello che stava accadendo alle sue spalle e non è riuscito a intervenire in tempo. Ma queste sono cose che, a noi dell’opposizione, interessano fino a un certo punto.

Quello che riscontriamo è la mancata agibilità operativa in seno al Consiglio comunale che da qui in avanti, visto che Cassì sembra avere perso la maggioranza, potrebbe diventare un serio problema per l’intera collettività. A maggior ragione per il fatto che Ragusa è sottosopra, la stagione estiva a Marina ha fatto rilevare pesantissime criticità e l’imperizia di questa amministrazione nel gestisce parcheggi, Ztl e spazzatura è stata fin troppo evidente per non parlare dell’emergenza idrica che, ancora oggi, ci portiamo appresso.

Insomma, un disastro e si va a perdere tempo utile con questi giochetti di tenuta della maggioranza? Non ha senso. Chiediamo al sindaco di fare chiarezza al proprio interno e di comunicare al civico consesso come stanno le cose e, quindi, se questi scossoni sono destinati a durare ancora a lungo. Se non ci sono i presupposti adatti, tutti sappiano che, se ne hanno uno, possono ritornare al proprio lavoro e agli affetti familiari”.

ZTL | L'informazione cambia rotta
Scarica l'app di ZTL gratuitamente su Google Play Store
SCARICA