I disservizi della Piscina Comunale

Ragusa, D'Asta e Chiavola chiedono chiarimenti

article image La Piscina Comunale di Ragusa e le criticità denunciate


09 Gennaio 2020

“Una lettera aperta trasmessa a un organo di stampa dell’area iblea segnala alcuni inconvenienti che si registrano nella piscina comunale di contrada Selvaggio a Ragusa. Dal contenuto della lettera pubblicata non sembra solo la lamentela di un utente insoddisfatto o di qualcuno che vuole andare contro il gestore o contro l’assessore. I particolari inducono a una seria riflessione e rendono obbligatorio, da parte degli uffici e dell’amministrazione, non solo l’accertamento di quanto sarebbe avvenuto, ma servirebbe anche che l’assessore allo Sport, che è il sindaco, riferisse al civico consesso sulla vicenda”. 

E’ quanto affermano i consiglieri comunali del Pd di Ragusa, Mario Chiavola e Mario D’Asta, che sollecitano chiarimenti sulla vicenda. 

“Nella lettera in questione – sottolineano i due consiglieri – si parla di aperture a singhiozzo dell’impianto e di servizi, a pagamento, assai carenti; si lamenta la periodica chiusura della piscina, una volta per problemi di manutenzione, un’altra per motivi burocratici. Non è la prima volta che vengono lamentati disservizi, questa volta la sequela di segnalazioni merita attenzione. Pare che prima delle festività sia stato negato l’accesso agli aventi diritto, per una intera settimana, per un cambio di gestione. In più, ci sono sempre problemi di manutenzione, troppo spesso straordinaria, nonostante l’impianto sia stato riqualificato, di recente. Il lettore, giustamente, fa notare che ci sono troppi problemi tecnici che deriverebbero da una poco attenta manutenzione ordinaria. Quando, poi, il lettore si addentra nelle criticità singole, come quelle per le docce, si resta allibiti, considerando che si tratta di particolari veri: pare che, dal mese di ottobre, arrivati nelle ore serali, non ci sia più acqua calda. In piscina dicono che la colpa è del Comune, senza specificare altro, mentre le segnalazioni in Comune non hanno riscontro. Si cita poi un ultimo appuntamento regionale di nuoto e si viene a sapere che gli ospiti sono stati costretti a pagare per docce e asciuga capelli che non hanno potuto usare perché l’acqua era gelida. In definitiva un biglietto da visita per la città poco dignitoso, una serie di disservizi che vede l’utenza pagare a vuoto, una situazione che, dopo opportune verifiche, va registrata in maniera adeguata con riferimento a uno degli impianti sportivi più frequentati della città”.

Sullo stesso tema, interviene anche Territorio, che attacca direttamente il primo cittadino.

"Forse il nostro sindaco farebbe meglio a scrollarsi di dosso il peso di molte deleghe che non può seguire con attenzione. La lettera alla redazione di un giornale online fa emergere grosse criticità per la piscina comunale.

Si parla di servizi pagati dall’utenza, docce e asciugacapelli, che la stessa non può godere perché, spesso, non c’è acqua calda.

Le chiusure dell’impianto, vuoi per manutenzioni straordinarie, vuoi per questioni burocratiche legate a cambi di gestione, sarebbero all’ordine del giorno.

Nella lettera viene anche citato il caso dei partecipanti ad una gara di nuoto, venuti da fuori provincia che, dopo aver pagato i suddetti servizi, sono stati costretti a rinunciare alla doccia fredda.

Una questione quella della mancanza di acqua calda nelle ore serali che andrebbe avanti dal mese di ottobre.

Occorre che il Sindaco, che detiene la delega allo sport, stia attento a queste segnalazioni e intervenga verso chi gestisce la piscine e verso gli uffici che dovrebbero controllare.

Non è possibile leggere di queste lamentele, né tanto meno sentir parlare di cattiva gestione degli impianti sportivi, che restano fra i fiori all’occhiello della nostra città ma, con tutta evidenza sono dominati dall’incapacità di una efficiente gestione".

 

HAI GIÀ SCARICATO L'APP DI ZTL? SE HAI UN DISPOSITIVO ANDROID, SCARICALA ORA, PER ESSERE SEMPRE INFORMATO, DIRETTAMENTE SUL TUO SMARTPHONE, SU TUTTO CIÒ CHE È IMPORTANTE PER TE.

ZTL | L'informazione cambia rotta
Scarica l'app di ZTL gratuitamente su Google Play Store
SCARICA