"E il Centro Commerciale Culturale?"

Le sollecitazioni di Ragusa in Movimento

article image Centro Commerciale Culturale, che fine ha fatto?


20 Febbraio 2021

“Tra qualche settimana sarà un anno che è stato presentato alla città il progetto del centro commerciale culturale ospitato nei locali dell’opera pia Maria Ausiliatrice.

Dalla presentazione a oggi, però, nessun cenno, nessuna indicazione, nessuna comunicazione sullo stato di avanzamento dell’iter.

Capiamo che il periodo non è stato dei migliori, anche per via dell’emergenza sanitaria. Ma che fine ha fatto quel progetto? Sta andando avanti? Sta proseguendo? Si è bloccato?”.

Sono gli interrogativi che il presidente dell’associazione culturale Ragusa in Movimento, Mario Chiavola, rivolge all’indirizzo dell’amministrazione comunale.

“L’idea – continua Chiavola – che ha senz’altro degli spunti interessanti, prevedeva che, nei locali dell’immobile collocati al piano strada, con ingresso in via Matteotti, gli stessi che in passato hanno dato ospitalità all’ex Tribunale e, in un secondo momento, alla facoltà di Giurisprudenza, potessero trovare allocazione una scuola di musica, una galleria espositiva, una sala insonorizzata per prove musicali, uno spazio laboratoriale per attività creative e artigianali e anche un auditorium con aule studio, insomma uno spazio duttile e versatile in cui le associazioni operative in città potranno incontrarsi. Su questo progetto, però, è già calato il silenzio.

E, considerato, che è già passato più della metà del tempo del mandato di questa amministrazione, sarebbe interessante capire se lo stesso potrà vedere la luce prima che l’esecutivo completi il proprio percorso dei cinque anni. Ci sono stati problemi di carattere procedurale?

Ricordiamo che l’amministrazione comunale si era assunta l’onere, anche economico, di affittare i locali dell’opera pia e di attivare gli adempimenti necessari per la ristrutturazione. I lavori sono iniziati? Stanno andando avanti?

Sarebbe opportuno un chiarimento da parte dell’amministrazione anche perché questo tassello dovrebbe essere il primo di una serie di attività che si prefiggono di rilanciare, giustamente, il centro storico della parte superiore della città”.

 

HAI GIÀ SCARICATO L'APP DI ZTL? SE HAI UN DISPOSITIVO ANDROID, SCARICALA ORA, PER ESSERE SEMPRE INFORMATO, DIRETTAMENTE SUL TUO SMARTPHONE, SU TUTTO CIÒ CHE È IMPORTANTE PER TE.

ZTL | L'informazione cambia rotta
Scarica l'app di ZTL gratuitamente su Google Play Store
SCARICA