Custodia Giardini Pubblici garantita

L'attività del Comune di Ragusa


28 Aprile 2021

Affidato il servizio di custodia e vigilanza dei quattro giardini pubblici e precisamente di Villa Margherita, Villa “Aylan” in via Archimede, Villa di via Stiele e Giardino Ibleo.

Dal mese di aprile infatti, in via sperimentale e per tre mesi, è l’associazione di volontariato “Fare Ambiente” a garantire grazie al servizio di sei unità non solo l’apertura e chiusura dei giardini pubblici comunali  ma anche la custodia, la vigilanza e la pulizia dei servizi igienici.

“L’Amministrazione comunale - dichiara l’assessore al verde pubblico Giovanni Iacono – che ha avviato in questi ultimi anni una serie di interventi di manutenzione ordinaria e straordinarie dei giardini pubblici attuando interventi che non venivano garantiti da diversi anni, ha deciso di affidare il servizio  di custodia delle ville ed anche la pulizia dei servizi igienici presenti nelle stesse.

Ai giardini iblei sono già stati appaltati i lavori di riqualificazione dei servizi igienici e delle strutture attigue e si concluderanno a fine giugno  

Nelle ville, non più, come avvenuto nel passato, la semplice apertura e chiusura al pubblico ma la custodia ed il controllo, durante l’apertura, della regolare fruizione delle stesse, da parte di personale dell’associazione di volontariato che indossa una specifica divisa che li indentifica facilmente.

A proposito del personale che svolge diligentemente i compiti che sono stati loro affidati - afferma l’assessore Iacono - possiamo assicurare che in vista dell’approssimarsi dell’orario di chiusura delle ville viene regolarmente suonata la sirena che avverte i fruitori di uscire e che comunque il personale prima di chiudere i cancelli effettua due giri all’interno delle ville per assicurarsi che non  ci siano persone all’interno.

Appare inverosimile quindi, come si legge in qualche nota stampa, che qualche visitatore, sia rimasto chiuso dentro una villa comunale per negligenza degli addetti alla custodia.

Chiunque frequenta un luogo di fruizione pubblica, non attende la sirena per uscire, conosce l’orario di apertura e l’orario di chiusura e deve farsi parte diligente nel rispettare gli orari. Forse per il piacere di postare sui social qualcuno rimane dentro perché vuole rimanere dentro, non perché lì viene lasciato”.  

 

HAI GIÀ SCARICATO L'APP DI ZTL? SE HAI UN DISPOSITIVO ANDROID, SCARICALA ORA, PER ESSERE SEMPRE INFORMATO, DIRETTAMENTE SUL TUO SMARTPHONE, SU TUTTO CIÒ CHE È IMPORTANTE PER TE.

ZTL | L'informazione cambia rotta
Scarica l'app di ZTL gratuitamente su Google Play Store
SCARICA