"Tributi locali, agevolazioni nel 2021"

Vittoria, richiesta di Confcommercio alla Commissione


29 Aprile 2021

“Le nostre imprese continuano a soffrire, ormai da mesi, una gravissima crisi sanitaria ed economica.

Una crisi senza precedenti di cui non si vede ancora la fine.

Siamo consapevoli della crisi sanitaria, generata dalla pandemia e, responsabilmente, abbiamo attivato, da subito, tutte le regole di prevenzione e contenimento del contagio che ci sono state richieste.

Purtroppo, però, le restrizioni, legate alle misure adottate dal Governo, continuano e continueranno ancora per il mese di maggio. Siamo di fronte ad un’ulteriore battuta di arresto che può compromettere le possibilità di ripresa visto che, tra l’altro, le previsioni per l’estate sembrano incerte”.

E’ quanto affermano il presidente sezionale Confcommercio Vittoria, Gregorio Lenzo, e il vicepresidente provinciale e delegato Fipe per l’area ipparina, Antonio Prelati, che, assieme al presidente regionale Assipan Sicilia, Salvatore Normanno, e Davide Giangreco, componente del direttivo sezionale Confcommercio, hanno incontrato la Commissione straordinaria a palazzo Iacono, chiedendo un ulteriore intervento nel 2021 attraverso azioni concertate e concrete a sostegno di una città che ha il proprio cuore pulsante nella effervescenza degli operatori del settore.

Confcommercio, incontrando il commissario straordinario Gaetano D’Erba, alla presenza del dirigente del settore Tributi, Alessandro Basile, ha chiesto la rivisitazione della Tari e di altri tributi locali anche per il 2021, con significative riduzioni, almeno del 50%.

Confcommercio ha spiegato che si tratterebbe di un aiuto concreto e che, nell’immediato, permetterebbe alle imprese di potere contare su una speranza di ripresa, una ripresa che garantirà la sopravvivenza delle imprese locali ma anche lo sviluppo sociale ed economico di tutta la comunità.

“Abbiamo rivolto una serie di richieste – sottolineano da Confcommercio Vittoria – per garantire alla città vivibilità, identità e solidarietà. Siamo consapevoli delle ristrettezze di bilancio in cui il Comune si trova ad operare, ma si tratta di venire incontro alle situazioni drammatiche di molte imprese e alla tenuta occupazionale di un comparto, quale quello rappresentato dal terziario, in gravissima difficoltà.

Da parte della amministrazione comunale rappresentata dalla commissione si è registrata una apertura. Ci sarà un ulteriore incontro per definire delle possibili azioni come segno di vicinanza alla comunità amministrata. Ci auspichiamo che, come da accordi presi, si possa trovare la giusta misura necessaria ad una città che vuole ripartire e lo vuole fare da subito. Perché riteniamo che domani sia già tardi”.

 


HAI GIÀ SCARICATO L'APP DI ZTL? SE HAI UN DISPOSITIVO ANDROID, SCARICALA ORA, PER ESSERE SEMPRE INFORMATO, DIRETTAMENTE SUL TUO SMARTPHONE, SU TUTTO CIÒ CHE È IMPORTANTE PER TE.

ZTL | L'informazione cambia rotta
Scarica l'app di ZTL gratuitamente su Google Play Store
SCARICA