Fidimed e Ance Ragusa insieme per le imprese

Protocollo tra Credito e Costruttori

article image La firma del protocollo tra Fidimed e Ance Ragusa


05 Aprile 2021

Con la firma del Protocollo d’Intesa fra Fidimed e Ance Ragusa, avvenuta ieri, si sancisce un’alleanza strategica fra mondo del credito e quello delle imprese di costruzioni che permetterà condizioni migliori rispetto a quelle proposte dal mercato e consentirà consulenze ad hoc finalizzate ad una migliore gestione economica e finanziaria.

Come ha spiegato l’amministratore delegato di Fidimed, Fabio Montesano, “l’anno della pandemia ha paradossalmente consentito a noi Confidi di poter erogare fondi in maniera più semplice. Da luglio a dicembre 2020 abbiamo già erogato 70 milioni. E la dotazione garantita da Banca Progetto per il 2021 è di 100 milioni”. Le imprese associate ad ANCE Ragusa potranno quindi ottenere credito facilmente tramite il finanziamento denominato “Easy plus”, che godono anche delle garanzie consortili e di Mediocredito Centrale.

Una importante novità, inoltre, riguarda il nuovo prodotto “Superbonus 110 per cento”, grazie al quale è possibile cedere, tramite Fidimed, a Cassa Depositi e Prestiti i crediti fiscali ottenuti in pagamento dei lavori edili effettuati.

La cessione avverrà ad un prezzo assai vantaggioso e ricomprenderà anche i crediti di imposta con durata decennale.

Qualora l’impresa avesse comunque bisogno di un anticipo per affrontare le spese di avvio del cantiere e i successivi stati di avanzamento, può richiedere un finanziamento mantenendo intatto il valore del credito fiscale ceduto a Cdp al prezzo del 103,85 per cento.

Riguardo al prodotto “Superbonus 110 per cento”, il Presidente di ANCE Ragusa, Sebastiano Caggia, ha commentato: “Cessione del credito e tempi rapidi di risposta, lo rendono uno strumento di grande potenzialità per la ripresa del settore edile. L’Accordo Fidimed è l’ulteriore tassello che può contribuire a garantire alle imprese edili associate il supporto necessario”.

La mancanza di liquidità dovuta anche all’emergenza sanitaria ha tolto ossigeno alle imprese e oggi come non mai si ha bisogno di soluzioni veloci ed efficaci per garantire il rilancio del sistema delle costruzioni e il Protocollo di oggi va verso questa direzione.

Il Protocollo ha validità un anno e verrà tacitamente rinnovato salvo disdetta da presentarsi con preavviso di 30 giorni da parte di uno dei due contraenti.

 

HAI GIÀ SCARICATO L'APP DI ZTL? SE HAI UN DISPOSITIVO ANDROID, SCARICALA ORA, PER ESSERE SEMPRE INFORMATO, DIRETTAMENTE SUL TUO SMARTPHONE, SU TUTTO CIÒ CHE È IMPORTANTE PER TE.

ZTL | L'informazione cambia rotta
Scarica l'app di ZTL gratuitamente su Google Play Store
SCARICA