Centro Storico, situazione ingestibile

La denuncia di Confcommercio Ragusa

article image L'allarme di Confcommercio sulla situazione del Centro Storico di Ragusa


12 Settembre 2020

“E’ da anni che in città sono segnalati continui problemi di ordine pubblico nel Centro Storico di Ragusa Superiore. A chiedere aiuto sono i cittadini, in particolare i residenti e le attività commerciali della zona che a qualsiasi ora del giorno e della notte sono costretti ad assistere a scene poco piacevoli, quando non addirittura estreme: episodi che in una città come la nostra non dovrebbero assolutamente accadere”.

E’ il senso dell’allarme-denuncia che arriva dal presidente della sezione Confcommercio di Ragusa, Danilo Tomasi. 

“Numerosa ed esagerata la presenza di gente ubriaca – continua Tomasi – con schiamazzi continui per non parlare di spaccio a vista d’occhio, come se tutto ciò fosse la normalità. 

I nostri associati vedono cittadini impauriti, incapaci di intervenire (anche perché tutto ciò non rientra nelle loro competenze), addirittura famiglie che non possono permettersi di fare uscire i propri figli da soli per strada, turisti che scappano e attività commerciali che si spostano in cerca di aree decisamente migliori. Piazza San Giovanni, via Salvatore, via Mario Leggio e zona City: sono queste le zone a rischio, dove ha vita facile chiunque intenda creare scompiglio. 

Per non parlare della sporcizia, con marciapiedi che giornalmente ritroviamo pieni di urina e sacchi della spazzatura abbandonati in tutti gli angoli delle strade, verosimilmente lasciati dai numerosi abusivi presenti nelle varie abitazioni. Confcommercio Ragusa sollecita un aiuto ed un intervento immediato da parte dell’amministrazione comunale oltre che delle autorità competenti come prefettura e questura. 

Siamo già a conoscenza che si sta lavorando per sopperire a questi problemi ma a quanto sembra non basta. 

La città di Ragusa, il Centro Storico Superiore in particolare, è prigioniera di questo degrado. Si parla continuamente di spopolamento del Centro Storico. 

Ma fino a quando continuerà ad esserci questa situazione, sarà inutile continuare a cercare la causa e qualsiasi intervento di miglioria fatto da parte dell’amministrazione risulterà inutile. 

Dobbiamo prima pensare a rendere Ragusa e il suo Centro Storico una città vivibile, dopo si potrà iniziare a pensare a come renderla più bella. Scusate lo sfogo ma, davvero, la situazione è diventata ingestibile”.

 

CENTRO STORICO RAGUSA, CALABRESE (PD): "CONFCOMMERCIO HA RAGIONE"

“La segreteria cittadina del Partito Democratico di Ragusa esprime solidarietà nei confronti dei residenti e degli operatori commerciali del Centro Storico di Ragusa superiore per quanto denunciato oggi, con una nota, da Confcommercio in merito al generale abbassamento della qualità della vita. 

Condividiamo le preoccupazioni del Presidente Tomasi, le stesse che da anni esprimiamo anche noi. Purtroppo, a due anni dall’insediamento del Sindaco Cassì, a parte i numerosi post su Facebook, non abbiamo visto altro che il degenerare di una situazione ormai grave”. 

Lo dichiara Giuseppe Calabrese, segretario cittadino del Partito Democratico di Ragusa, che aggiunge: “Siamo convinti che per invertire la tendenza sia assolutamente necessario mettere mano al Piano Particolareggiato del Centro Storico: solo mettendo in moto un meccanismo che consenta il recupero del patrimonio edilizio esistente i cittadini torneranno ad abitare il centro di Ragusa. Durante la sindacatura Dipasquale, maggioranza e opposizioni di allora, all’unanimità, approvarono un Piano Particolareggiato per il quale la Regione ha chiesto una revisione, ma né l’amministrazione grillina né l’attuale, sono riusciti a farlo. Anzi, su questo argomento è sceso il più assoluto silenzio”.

“Come PD, dunque - dichiara ancora Calabrese - chiediamo che questa amministrazione si attivi per rendere vivibile il Centro Storico di Ragusa superiore operando per il recupero dell’edilizia esistente. Inoltre, pensiamo che per dare ai cittadini e ai commercianti che continuano a investire nel quartiere una maggiore sensazione di sicurezza, sia indispensabile proseguire nella realizzazione della rete di video sorveglianza iniziata tempo fa e non completata”.

“Agli annunci continui sui social network seguano i fatti - conclude il segretario del PD - perché Ragusa merita atti concreti, la revisione del Piano Particolareggiato deve essere uno di questi”.

 

HAI GIÀ SCARICATO L'APP DI ZTL? SE HAI UN DISPOSITIVO ANDROID, SCARICALA ORA, PER ESSERE SEMPRE INFORMATO, DIRETTAMENTE SUL TUO SMARTPHONE, SU TUTTO CIÒ CHE È IMPORTANTE PER TE.

ZTL | L'informazione cambia rotta
Scarica l'app di ZTL gratuitamente su Google Play Store
SCARICA