Santissimo Salvatore, a Chiaramonte

Da mercoledi' al via la festa

article image Il Santissimo Salvatore a Chiaramonte, l'uscita (2016)


29 Luglio 2019

Il suggestivo e festoso scampanio in tutte le chiese della città e il suono della tradizionale marcia annunceranno l’avvio, mercoledì a Chiaramonte Gulfi, alle 13,30 in punto, dei solenni festeggiamenti di quest’anno in onore del Santissimo Salvatore. 

Una tradizione che, nel centro montano, affonda le radici nel passato di una comunità fiera della propria identità religiosa e che, allo stesso tempo, intende proporsi con dinamismo e innovazione per il futuro. 

Per queste ragioni, il comitato dei festeggiamenti, presieduto dall’arciprete parroco, don Salvatore Vaccaro, rettore del Santissimo Salvatore, ha stilato un programma di iniziative che, così come accade da un po’ di tempo a questa parte, risulta essere molto variegato. 

L’obiettivo precipuo è quello di coinvolgere un numero elevato di fedeli affinché possa essere trasmesso lo spirito di condivisione e solidarietà che caratterizza da sempre le celebrazioni. 

“Una celebrazione che, come ogni anno – dicono i componenti del comitato che si occupa dei festeggiamenti – ci vede impegnati come cristiani, come confrati, come “sarbaturari”, come gruppo, a realizzare un programma che possa conciliare le aspettative e le richieste di tante persone. Anche stavolta, oltre al ricco programma di eventi collaterali, proseguiremo con le innovazioni nel rispetto della tradizione, confermando la serata di Adorazione comunitaria animata dai giovani, da tutte le realtà religiose, dalle confraternite, dai gruppi di preghiera di tutte le parrocchie cittadine. Inoltre, coinvolgeremo le confraternite del centro montano in occasione del Rosario meditato serale. Poi, ci sarà il momento clou della processione esterna, fissata per martedì 6 agosto, che auspichiamo possa diventare occasione di evangelizzazione per tutti”. 

Anche i momenti di contorno ai solenni festeggiamenti si annunciano molto interessanti. Di grande richiamo, certamente, quello in programma la sera di lunedì 5 agosto quando, in piazza Duomo, ci sarà lo spettacolo musicale con il gruppo Sikula band oltre alla serata di cabaret con “I respinti”, direttamente da Made in Sud e Sicilia cabaret, con la partecipazione di Antonio Balestrieri. 

E Giovanni D’Avola, del comitato dei festeggiamenti, aggiunge: “Invitiamo i fedeli, come ogni anno, ad abbellire le strade con luci, drappi, addobbando anche delle “cappelluzze” al passaggio del simulacro di Gesù”. 

Il primo appuntamento, dunque, mercoledì alle 18,30 con la recita del Santo Rosario, la coroncina del Santissimo Salvatore e le litanie cantate. 

Alle 21,30 ci sarà il Rosario meditato con la partecipazione della confraternita di San Giovanni e del Santissimo Sacramento. 

La recita del Rosario, la coroncina del Santissimo Salvatore e le litanie cantate anche giovedì 1 e venerdì 2 agosto sempre a partire dalle 18,30, mentre nelle stesse giornate si terrà alle 19 la celebrazione eucaristica che sarà presieduta rispettivamente dai sacerdoti Davide Lutri, parroco del Santissimo Salvatore a Scicli, e Giuseppe Burrafato, parroco della cattedrale San Giovanni Battista di Ragusa, con l’animazione della corale San Giovanni.

In più giovedì ci sarà, alle 21,30 il festoso scampanio e l’accensione delle luminarie di piazza Santissimo Salvatore con la recita del Rosario meditato che vedrà la partecipazione della confraternita di San Vito e di San Filippo. 

Sempre giovedì, in piazza Santissimo Salvatore, si terrà “Se putissi”, la rappresentazione teatrale a cura della “Compagnia del Sorriso” di Scicli.

 

 

HAI GIÀ SCARICATO L'APP DI ZTL? SE HAI UN DISPOSITIVO ANDROID, SCARICALA ORA, PER ESSERE SEMPRE INFORMATO, DIRETTAMENTE SUL TUO SMARTPHONE, SU TUTTO CIÒ CHE È IMPORTANTE PER TE.

ZTL | L'informazione cambia rotta
Scarica l'app di ZTL gratuitamente su Google Play Store
SCARICA