Santa Maria del Gesù, teatro immersivo

La cultura riparte da Modica con “Nomen Omen/Io, Cassandra”

article image Dagli autori di “Colapesce, la leggenda sull’isola”. La regia di Gisella Calì


05 Giugno 2021

Sarà lo spettatore a scegliere il percorso da seguire, ma il destino è già scritto nel nome della protagonista: Cassandra. Si intitola “Nomen Omen/Io, Cassandra” la mostra performativa esperienziale che debutterà sabato 26 giugno al complesso monumentale Santa Maria del Gesù a Modica, aprendo la seconda edizione della stagione estiva “InTeatroAperto” promossa dalla Fondazione Teatro Garibaldi. 

L’evento è prodotto da Fiat Lux 2.0 e dalla stessa Fondazione e sarà una vera e propria esperienza sensoriale in cui il pubblico diventa protagonista e quasi autore della storia. 

“Due linguaggi si fondono sia musicalmente che drammaturgicamente: il greco e il siciliano - ha raccontato la regista e autrice, Gisella Calì - Come Cassandra, profetessa inascoltata, così la voce di Cassandra Politi (giovane nobildonna della cui vicenda si interessarono Verga, Capuana e recentemente lo scrittore Corrado Di Pietro), rivendica il suo diritto ad essere udita. Nel suo grido di dolore e di denuncia si possono avvertire distintamente le voci soffocate di tante donne della nostra terra”.

Situazioni, ambienti, atmosfere della società nobiliare siciliana si intrecciamo come rievocazioni del mito della principessa troiana, figlia di Priamo e di Ecuba, in una location di straordinaria bellezza. 

“Il compito di una fondazione pubblica - spiega il soprintendente del Teatro Garibaldi, Tonino Cannata - è quello di cercare di valorizzare ancora più di quanto già non lo siano dei luoghi eccezionali come Santa Maria del Gesù. Ritengo che Nomen Omen/Io, Cassandra, oltre ad essere il nuovo evento innovativo dell’estate, rappresenta un vero e proprio segnale di ripartenza dal vivo, dopo tanto streaming. Finalmente torniamo a lavorare insieme con il pubblico, che è la cosa più importante”. 

“Il nostro teatro è ormai punto di riferimento – spiega Ignazio Abbate, presidente della Fondazione Teatro Garibaldi – grazie a spettacoli che sono di grande attrattiva e che potranno essere fruiti dagli spettatori locali ma anche dai turisti che in estate affollano la nostra città e le città del Sud Est”. 

Nomen Omen/Io, Cassandra è patrocinato dal Comune di Modica e dall’Assessorato regionale Turismo, Sport e Spettacolo in collaborazione con l’accademia “Gli Armonici” e l’associazione “Lap” e vanta un cast d’eccezione: attori, musicisti, danzatori e performer del panorama teatrale musicale nazionale.

Daniele Caruso ha scritto le liriche e composto le musiche, Marco Genovese è coautore musicale e arrangiatore, le coreografie sono di Francesco Torrisi e i costumi di Rosy Bellomia.

Sarà possibile a breve acquistare il ticket online su “Ciaoticket” per le due giornate previste a giugno: sabato 26 e domenica 27 nei tre turni 17, 19 e 21. 

* La mission di Fiat Lux 2.0 è di valorizzare i beni culturali siciliani e rilanciare il turismo culturale dell’Isola, attraverso la creazione di performance ad alto impatto emotivo. Un progetto culturale nato con l’obiettivo di rileggere la storia siciliana utilizzando il mito, avviato nel 2020 con la produzione di “Colapesce, la leggenda sull’isola” nella fortezza dell’isola di Capo Passero, e il Palio dei Normanni di Piazza Armerina, eventi che hanno riscosso straordinario successo.
 

ZTL | L'informazione cambia rotta
Scarica l'app di ZTL gratuitamente su Google Play Store
SCARICA