Ragusa, Florio: I leoni di Sicilia

Sabato, alla Ubik, il libro di Stefania Auci


15 Maggio 2019

"C'è stata una famiglia che ha sfidato il mondo. Una famiglia che ha conquistato tutto. Una famiglia che è diventata leggenda. Questa è la sua storia".

E' questo il messaggio contenuto nel libro di Stefania Auci, dal titolo "I Leoni di Sicilia", che sarà presentato sabato alle 18,30, nei locali della Libreria Ubik di Ragusa Ibla.

A condurre la presentazione, la prof.ssa Lilla Anagni. 

Intrecciando il percorso dell’ascesa commerciale e sociale dei Florio con le loro tumultuose vicende private, sullo sfondo degli anni più inquieti della Storia italiana, dai moti del 1818 allo sbarco di Garibaldi in Sicilia, Stefania Auci dipana una saga familiare d’incredibile forza, così viva e pulsante da sembrare contemporanea.

È uscito solo il sei maggio, ma per I leoni di Sicilia, il romanzo di Stefania Auci che percorre la saga della famiglia Florio, ancor prima dell'esordio sugli scaffali delle librerie, le previsioni erano delle più rosee, con richieste di traduzione in diverse lingue, dall'inglese all'olandese per giungere allo spagnolo, e con la possibilità di una serie tv ispirata al racconto che il libro custodisce. 

Un premio per il lavoro della scrittrice trapanese, ma palermitana d'adozione, che tiene per tutto il tempo il volume stretto tra le braccia, come si trattasse di un bambino.

Una sensazione confermata anche quando le viene chiesto se si fosse aspettata il gran parlare che da settimane si fa dell'opera, in questi giorni presentata anche al Salone del libro di Torino. 

"Difficile da dire - spiega - me l'aspettavo, lo speravo, non so. Credo che alla fine lui, il libro, abbia le forze per farsi strada da solo nel mondo".

Una gestazione lunga quella de I leoni di Sicilia, che si completerà con l'uscita di un secondo volume a seguito di quello appena pubblicato, costata alla scrittrice anni di studio: "Sono tre anni di approfondimento, di scrittura, di riscrittura, di lavoro a testa bassa - continua la Auci - Il libro è stato scritto con grande impegno, a casa con dei testi di approfondimento, sul web grazie a degli archivi online, e sul campo. Ho preso molta polvere e a volte ho rischiato anche delle avventure, non c'è niente che venga regalato nella scrittura".

 

HAI GIÀ SCARICATO L'APP DI ZTL? SE HAI UN DISPOSITIVO ANDROID, SCARICALA ORA, PER ESSERE SEMPRE INFORMATO, DIRETTAMENTE SUL TUO SMARTPHONE, SU TUTTO CIÒ CHE È IMPORTANTE PER TE.

ZTL | L'informazione cambia rotta
Scarica l'app di ZTL gratuitamente su Google Play Store
SCARICA