Vittoria, sfruttamento del lavoro

Controlli in tre aziende agricole, 4 denunce


10 Maggio 2019

Cinque lavoratori senza contratto, tra cui due minorenni, su 23 lavoratori controllati, quasi tutti rumeni, di cui 6 donne.

Molti dei quali, peraltro, costretti a vivere in strutture fatiscenti e abusive dallo stato di necessità. 

E' quanto emerso a seguito dei controlli attivati dalla Squadra Mobile e dal Commissariato di Vittoria, ieri mattina, in 3 aziende agricole appartenenti a un'unica famiglia.

Insieme agli agenti, ovviamente, personale dell'Asp di Ragusa (Spresal e Siav), dell'Ispettorato del Lavoro e della Polizia Locale.

Le prime dichiarazioni dei lavoratori, raccolte dagli agenti e dal personale tecnico presente, sono apparse tutte inverosimili, in quanto hanno riferito di percepire una paga quasi consona al contratto collettivo.

Qualora i dipendenti abbiano dichiarato il falso, saranno denunciati per favoreggiamento personale, per aver aiutato i datori di lavoro ad eludere le indagini.

Lo Spresal, deputato a riscontare le violazioni della normativa sulla sicurezza dei luoghi di lavoro, ha constatato diverse criticità che sono state tutte sanzionate. 

Il Siav ha riscontrato l’assenza di caratteristiche tali da poter concedere l’idoneità alloggiativa, peraltro di strutture abusive ricavate all’interno di un capannone. 

Peraltro, secondo i primi riscontri, il datore di lavoro avrebbe fatto pagare anche l’affitto per queste strutture precarie, canone che viene detratto dalla paga giornaliera.

I 4 titolari delle tre aziende agricole, sono stati quindi denunciati per lo sfruttamento dei dipendenti.

In corso approfondimenti investigativi da parte di tutti gli uffici intervenuti presso le aziende, al termine dei quali saranno comminate le sanzioni definitive per le violazioni di legge riscontrate.

Tra i dati rilevanti del controllo, la nuova denuncia per sfruttamento del lavoro a carico di uno dei titolari, che era già stato arrestato in quanto titolare di un’altra azienda sita a pochi chilometri di distanza da quella sottoposta ad ispezione in questa occasione.

 

 

HAI GIÀ SCARICATO L'APP DI ZTL? SE HAI UN DISPOSITIVO ANDROID, SCARICALA ORA, PER ESSERE SEMPRE INFORMATO, DIRETTAMENTE SUL TUO SMARTPHONE, SU TUTTO CIÒ CHE È IMPORTANTE PER TE.

ZTL | L'informazione cambia rotta
Scarica l'app di ZTL gratuitamente su Google Play Store
SCARICA