Modica, fermati in immobile comunale

Si tratta di tre minori. La struttura è incompleta


11 Febbraio 2020

Tre studenti minorenni sono stati bloccati ieri mattina, all’interno di una struttura comunale di Via Resistenza Partigiana a Modica, allo stato incompleta. 

Due pattuglie della Polizia Locale, coordinata dal vice comandante Giorgio Ruta, sono intervenute sul posto, a seguito della segnalazione di cittadini per rumori provenienti dall’interno dell’immobile, che facevano supporre la presenza di estranei intenti a danneggiare le opere interne. 

Da alcune settimane venivano segnalate intrusioni da parte di ignoti all’interno della struttura, dove dovrebbe sorgere un centro anziani, dirimpetto al Palazzo di Giustizia e al PalAzasi che, dopo avere “marinato” la scuola, si portavano sul posto, danneggiando le strutture interne. 

In genere, all’arrivo della pattuglia, gli interessati riuscivano ad allontanarsi per i terreni adiacenti. 

Ieri mattina, l’intervento della Polizia Locale è stato immediato ed organizzato, tant’è che si è riusciti a bloccarne tre, tutti accompagnati presso il Comando di Modica Centro.

Sono stati identificati e, di conseguenza, deferiti alla Procura della Repubblica presso il Tribunale per i Minori di Catania.  

L’ipotesi di reato contestato è il danneggiamento. I tre minorenni, successivamente, sono stati affidati ai rispettivi genitori che, nel frattempo, erano stati contattati.
 

 

HAI GIÀ SCARICATO L'APP DI ZTL? SE HAI UN DISPOSITIVO ANDROID, SCARICALA ORA, PER ESSERE SEMPRE INFORMATO, DIRETTAMENTE SUL TUO SMARTPHONE, SU TUTTO CIÒ CHE È IMPORTANTE PER TE.

ZTL | L'informazione cambia rotta
Scarica l'app di ZTL gratuitamente su Google Play Store
SCARICA