Chiaramonte, ordinanza anti-bivacco

Firmata dal Sindaco Gurrieri, dopo i recenti episodi deliquenziali

article image Firmata dal Sindaco Gurrieri l'ordinanza anti-bivacco per il Comune di Chiaramonte


05 Settembre 2019

Nell’ambito dei poteri speciali attribuiti al Sindaco dall’art. 50 del Tuel in materia di sicurezza e ordine pubblico in ambito locale, è stata adottata ieri dal primo cittadino di Chiaramonte Gulfi, Sebastiano Gurrieri, l’ordinanza a tutela del decoro urbano, dell’igiene e, soprattutto, della sicurezza e incolumità e del diritto al riposo dei cittadini, in considerazione dell’esponenziale aumento dei fenomeni criminosi in città, nonché dei numerosi episodi di scarso senso civico registrati negli ultimi giorni.

Da ultimo, quello avvenuto lo scorso 27 agosto, nei pressi di piazza Duomo, in cui era in corso uno spettacolo pubblico a cui assistevano oltre 700 persone, con grave rischio per l’incolumità pubblica e che ha reso necessario l’intervento dei Carabinieri della Compagnia di Vittoria, nonché dei mezzi di soccorso, atteso lo stato di incoscienza di uno dei giovani che aveva appena abusato di sostanze alcoliche ed altro.

L’ordinanza, attese le ragioni di urgenza, entrerà in vigore da oggi e sarà volta a vietare il bivacco in tutto il Centro Storico, nei pressi dei Giardini Comunali e del Balcone di Sicilia, nonché del Giardino pensile di via Borgo Fontana, nella Piazza S. Curatolo della Frazione di Roccazzo e di Villaggio Gulfi, nonché il consumo di sostanze alcoliche al di fuori degli esercizi pubblici autorizzati alla vendita, nonché la detenzione e l’uso di strumenti idonei all’imbrattamento di immobili e arredo urbano.

L’ordinanza è stata trasmessa al Prefetto di Ragusa, nonché a tutte le Forze dell’Ordine, che avranno il compito, unitamente alla Polizia Municipale, di farla osservare.

I trasgressori saranno puniti, oltre che nei più gravi termini di legge ove il fatto costituisca reato, con l’allontanamento dal luogo in cui venga riscontrata la violazione, con il sequestro e la confisca dei mezzi utilizzati per commettere la violazione, e con la condanna al pagamento di una somma da € 50 a € 300 a titolo di sanzione amministrativa.

L’invito, dunque, - spiega il sindaco Gurrieri - è quello di prestare la massima attenzione al contenuto della predetta ordinanza, nonché a evitare comportamenti contrari al contenuto della stessa, anche al fine di non incappare nelle prescritte sanzioni. L’attenzione sul tema sicurezza rimane alta, tanto che lo scorso 31 agosto ho provveduto ad informare le autorità competenti circa le informazioni specifiche in mio possesso sulla problematica, con l'obiettivo di fronteggiare e arrestare l'escalation di fatti criminosi registrati in città negli ultimi mesi. Sarà mia cura - conclude il primo cittadino - tenere informata opportunamente la cittadinanza circa i futuri sviluppi".

 

HAI GIÀ SCARICATO L'APP DI ZTL? SE HAI UN DISPOSITIVO ANDROID, SCARICALA ORA, PER ESSERE SEMPRE INFORMATO, DIRETTAMENTE SUL TUO SMARTPHONE, SU TUTTO CIÒ CHE È IMPORTANTE PER TE.

ZTL | L'informazione cambia rotta
Scarica l'app di ZTL gratuitamente su Google Play Store
SCARICA