E’ stato presentato, lunedì sera, in occasione delle celebrazioni in onore di San Giovanni Battista, patrono e protettore di Monterosso Almo, il progetto di ristrutturazione dei locali pastorali di via Mercato.
Un percorso a cui la parrocchia lavora da tempo e che, adesso, sembra abbia trovato la strada adeguata per potere essere realizzato, come, d’altronde, auspicato dall’arciprete parroco, il sacerdote Giuseppe Antoci, e dalla comunità dei fedeli che avrebbe così l’opportunità di potere contare su delle strutture all’altezza della situazione per iniziative aggregative di vario tipo oltre che per eventi di carattere sportivo (è prevista, infatti, la creazione di un campo).
I solenni festeggiamenti in onore del santo precursore, lunedì, sono stati caratterizzati dalla celebrazione eucaristica vespertina presieduta dal sacerdote Vincenzo Guastella. Oggi, invece, alle 20, la santa messa sarà presieduta dal direttore dell’ufficio diocesano per la Pastorale della salute, il sacerdote Giorgio Occhipinti, in considerazione del fatto che si celebra la giornata degli ammalati. Subito dopo, alle 21, ci sarà l’adorazione eucaristica e la preghiera per gli ammalati. Si prosegue domani, 1 settembre, con la giornata dei battesimi. Alle 20, la santa messa sarà presieduta dal parroco, il sacerdote Giuseppe Antoci, e ci sarà l’amministrazione del sacramento del battesimo.
Quindi, domani, giornata dei portatori e dei devoti, con alle 20 la celebrazione eucaristica del parroco della Cattedrale di Ragusa, il sacerdote Giuseppe Burrafato, mentre alle 21,30, in piazza San Giovanni, è previsto uno spettacolo musicale a cura dell’amministrazione comunale.
Venerdì 3 settembre, inoltre, Giornata dei giovani, ci sarà alle 20 la celebrazione eucaristica che sarà presieduta da don Francesco Mallemi mentre, alle 21,30, è previsto un altro spettacolo musicale a cura dell’Amministrazione comunale.
In queste giornate di festa, l’impresa ecologica Busso Sebastiano, che gestisce il servizio di igiene ambientale in paese, si sta occupando di effettuare un’azione di pulizia straordinaria per garantire il maggiore decoro possibile nei luoghi interessati dalle celebrazioni.