E’ stata Daniela Battaglia, con la canzone di Celine Dion intitolata “I surrender”, a vincere la seconda edizione di Talentù, lo show ideato dal duo “I figli unici”, al secolo Bruno Stanzione e Angelo Di Palma, proposto sabato scorso a Giarratana in una piazza Vittorio Veneto letteralmente gremita. 

Battaglia ha affrontato senza particolari inibizioni la prova del palco ed è riuscita ad imporsi sui concorrenti. 

Secondo posto per Teresa Janus, proveniente dalla Polonia, con un proprio brano dal titolo “La ragazza del vento” e, quindi, sul gradino più basso del podio Salvatore Giaquinta che ha portato in scena il brano dal titolo “La seicento” interpretandolo in maniera inedita, a cappella. 

La kermesse promossa dalla Puma Events è stata piacevolmente vissuta dal pubblico che ha applaudito in maniera convinta tutti i partecipanti. 

Gran lavoro per la giuria con Michela Piazza, Francesco Giaquinta e Giuseppe Puccio che si sono dovuti consultare più volte prima di emettere il verdetto combinato con i dati dell’applausometro che gli spettatori hanno attivato con il loro consenso alla fine di ogni esibizione. 

A rendere ancora più frizzante la serata gli intermezzi di danza curati dall’Asd Spazio Libero della maestra Eliana Curiali che ha fatto salire sul palco oltre quaranta allievi suddivisi in varie esibizioni. 

“E’ stato – afferma Giacomo Puma della Puma Events – un momento davvero gradevole che, inserito nel contesto dei festeggiamenti per la Madonna della neve, patrona di Giarratana, ha permesso di mettere in evidenza i talenti di casa nostra e, soprattutto, la grande comicità de I figli unici con i quali collaboro da tempo con grandi risultati. 

Ne è venuto fuori, ritengo, un momento godibile da tutti e non è un caso che la piazza fosse stracolma in ogni ordine di posto. 

E’ stato, altresì, un segnale importante ai fini della ripartenza visto che, finalmente, quest’estate stanno ritornando sempre a Giarratana numerosi eventi che attirano l’attenzione del pubblico”.