Le azioni dell'ultimo mese da parte del Comune di Ragusa. Cassì fa il punto.

"Le principali azioni avviate o portate a conclusione nell’ultimo trimestre.

Ci sarà sempre qualcosa da fare, ci sarà sempre qualcosa da migliorare, ma continuiamo a lavorare passo dopo passo per potenziare i servizi e al contempo realizzare quegli interventi strutturali che possono valorizzare la città, rendendola più vivibile per i ragusani e attrattiva per chi vuole scoprirla.

L’attivazione della nuova condotta idrica Berlinguer è il primo passo per collegare i pozzi ex Asi, di cui il Comune ha acquisito la gestione, al Serbatoio Bruscé, aumentando la disponibilità d’acqua della città.

Nello stesso trimestre, dopo i lavori di collegamento e lo sblocco delle complesse procedure autorizzative, il potabilizzatore di Camemi è stato finalmente attivato consentendo di immettere in rete acqua proveniente dalla diga di S. Rosalia.

Rifiuti: lotta all’evasione, mezzi aggiuntivi per raccogliere i sacchi abbandonati e nuove telecamere, anche in zone extraurbane. Nei prossimi giorni daremo comunicazione anche di questi controlli.

Nuovo piano unificato della scerbatura: nessuna ambiguità sulle aree di competenza così da ottimizzare gli interventi.

Ragusa 1^ in Sicilia per capacità amministrativa, tra le migliori da Roma in giù, secondo Fondazione Etica.

Nell’ambito del “Programma innovativo nazionale per la Qualità dell’Abitare” finanziato dal Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibile, Ragusa ha visto finanziati tutti e tre i progetti presentati per un totale di 42 milioni. Obiettivo la riqualificazione del quartiere Carmine Putie.

Sono stati messi a bando i lavori di riqualificazione della ex Biblioteca di via Matteotti, che diventerà il nuovo polo dei Servizi Anagrafici contribuendo a riqualificare quell’area del centro.

Aggiornato il progetto di riqualificazione della Piazzetta Mons. Tidona tra Piazza San Giovanni e Prefettura: più grande, con nuove aree verdi e arredo polifunzionale.
Completata la nuova illuminazione artistica della Cattedrale di S. Giovanni, primo passo per il rifacimento dell’illuminazione del cuore della città.

Affidato l’incarico per la progettazione della parziale copertura, delle barriere anti scavalco e dei nuovi arredi del ponte di via Roma. Il Comune di Ragusa è stato beneficiario di un finanziamento chiesto anni addietro, che ci permette di portare avanti questa ipotesi progettuale.

Illuminata, in collaborazione con il Libero Consorzio, la rotatoria della cosiddetta circonvallazione per Casuzze.

Avviati i lavori di riqualificazione della rotonda di cda Mugno, principale porta di ingresso alla città.

Uffici dei Servizi sociali al lavoro per erogare 715.755€, provenienti dal Governo nazionale, destinati alla solidarietà alimentare e al sostegno alle famiglie.

Mensa scolastica: Ragusa è 1^ in Italia per economicità di un servizio di qualità secondo il report di Cittadinanza Attiva. Quest’anno record di adesioni.

Ragusa tra i pochi Comuni in Italia a investire per un servizio di assistenza scolastica socio pscicopedagogica.

Consegnati i lavori per la realizzazione della pista ciclabile che unirà piazza Malta alla Riserva dell’Irminio, mettendo in sicurezza il transito e valorizzando il litorale. L’intervento è stato finanziato nell’ambito di Agenda Urbana.

Avviato il recupero degli antichi percorsi di Santa Maria delle Grazie e delle Latomie di Cava Gonfalone grazie a un apposito finanziamento regionale.

Nuovi appuntamenti si sono aggiunti al tradizionale cartellone dell’Estate Iblea per valorizzare il nostro territorio: Barocco&Neobarocco, eventi Cava Gonfalone, Vivere il Parco.

Servizi anagrafici nelle tabaccherie: certificati in diversi punti della città, senza coda.

Attivato il servizio “InfoRagusa”: per informazioni e segnalazioni è possibile rivolgersi allo sportello al secondo piano del Municipio, alla mail info@comune.ragusa.gov.it, al telefono 0932676266 o scrivere alla chat della pagina Facebook "Comune di Ragusa".

Ragusa è l’unico Comune in Sicilia a ottenere il riconoscimento "Spighe Verdi 2021" per strategie sostenibili di gestione del territorio.

Aggiudicati i lavori di ristrutturazione della ex scuola rurale di Contrada Genisi: diventerà un luogo per l’accoglienza delle vittime di caporalato.