Il Sindaco di Scicli ha scelto, sulla base delle disponibilità fornite dalla Prefettura di Palermo, il nuovo Segretario comunale. 

La scelta del sindaco è caduta su un funzionario del Ministero degli Interni di lunga esperienza e acclarate competenze, con un curriculum eccellente.
Si tratta del Dott. Michelangelo Lo Monaco, nato a Messina nel 1966, laureato in giurisprudenza presso l’Università degli Studi di Catania, segretario comunale sin dal 1995, dal 2012 idoneo a ricoprire sedi di Comuni con oltre 250.000 abitanti, capoluoghi di provincia e Province.

Tra i servizi prestati si segnalano quelli quale segretario comunale dal 2010 al 2016 presso il Comune di Taormina, di cui è stato anche Direttore generale, l’incarico dal 2017 al 2019 presso la Prefettura di Roma in materia di misure straordinarie di gestione, sostegno e monitoraggio di imprese nell’ambito della prevenzione della corruzione (art. 32 D.L. n. 90/2014); la reggenza dal 2020 della segreteria comunale del Comune di Pachino (SR), il cui consiglio comunale è stato sciolto, in conseguenza a fenomeni di infiltrazione e di condizionamento di tipo mafioso.

Abilitato all’esercizio della professione di procuratore legale, oggi avvocato, ha partecipato, in qualità di relatore, a numerosi convegni organizzati dalla S.S.P.A.L. (Scuola Superiore della Pubblica Amministrazione Locale), dall’ANCI (Associazione Nazionale Comuni d’Italia) nonché  da Società di formazione private su varie tematiche quali:  “Le novità introdotte dalla recente manovra finanziaria di interesse delle autonomie locali”; “Il nuovo Codice degli appalti: cosa cambia per i Comuni”; “Nuove regole sugli appalti: una sfida contro la corruzione per una nuova qualità delle opere pubbliche”;  “Come cambia il PNA Piano Nazionale Anticorruzione): prospettive e modelli, all’interno della 1^ Giornata nazionale dei Responsabili della Prevenzione della Corruzione degli Enti locali”.

Il Dott. Lomonaco è stato più volte componente dei Nuclei di Valutazione in diversi comuni siciliani e Commissario ad acta per conto del TAR e delle prefetture, per l’esecuzione di giudicati presso varie pubbliche amministrazioni.

Dal 24 gennaio 2012 è Presidente del Distretto Turistico della Regione Siciliana “Antichi Mestieri, Sapori e Tradizioni Popolari Siciliane”, riconosciuto con Decreto dell’Assessore Regionale per il Turismo n. 27 del 13 giugno 2012.

Nominato, con Decreto del Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti n. 11 del 24/01/2018, componente del Gruppo di lavoro inter-istituzionale (Mit, Anac e Prefettura di Roma) al fine di verificare lo stato dei finanziamenti per la realizzazione degli interventi per la salvaguardia della Laguna di Venezia e la gestione degli stessi (MOSE).

Il Dott. Lomonaco, oltre a varie docenze e pubblicazioni, ha svolto altri importanti incarichi:
- In data 03/09/2015 nominato componente del Gruppo tecnico ANCI Nazionale in materia di Codice dei contratti pubblici di lavori, servizi e forniture a supporto della Commissione di studio del Ministero delle Infrastrutture e Trasporti.
- In data 04/03/2016 nominato rappresentante dell’ANCI in seno al gruppo di lavoro ANAC “Piccoli Comuni” per la predisposizione del Piano Nazionale Anticorruzione 2016.
- Dal 2 febbraio 2021 è componente dell’Organismo di programmazione del C.U.M.O. (Consorzio Universitario Mediterraneo Orientale) di Noto.