“Da qualche tempo, la statua dell’Atleta, posta nella rotatoria che porta alla Scuola dello Sport, al maneggio comunale e alla piscina, pare del tutto abbandonata.
Dovrebbe ruotare in sincronia con il passare delle ore, pare sia ferma e senza illuminazione”

Lo rileva l’Esecutivo di Segreteria di Territorio che aggiunge: “Una storia travagliata quella della statua dell’Atleta, che fu spostata dalla sua sede primaria di via Natalelli per affrontare tempi bui, prima abbandonata all’esterno della Scuola dello Sport, poi restaurata grazie all’intervento di privati e, in ultimo, sottoposta ad un discutibile progetto di allestimento espositivo nella rotatoria, con un base ruotante in ferro che la fa soffrire in termini di proporzioni.

Ora anche l’abbandono da parte dell’amministrazione che, invero, tralascia interventi importanti in tutta la zona del mercato settimanale.

L’area, riteniamo comunale, di fronte all’ingresso del mercato, prospiciente la Casa Protetta di via Berlinguer, è totalmente nell’abbandono, con rifiuti e sterpaglie alte da impedire la buona visuale del murales sulla facciata della Casa protetta.

Sui marciapiedi relitti di postazioni di telefoni pubblici e di impianti pubblicitari dismessi, nella vicina area del maneggio gli spazi interni alla struttura ma ben visibili dall’esterno, sono in uno stato di totale abbandono, con tronchi d’albero accatastati fra una fitta e incolta vegetazione, con una recinzione in condizioni pietose”

“Servirebbe maggiore decoro in tutta la zona – sottolinea Michele Tasca, Presidente dell’Esecutivo di Territorio Ragusa – considerato anche che la zona è frequentata da diversi forestieri che vanno negli impianti sportivi della zona. Interventi di riqualificazione si impongono per un'area che dovrebbe essere un biglietto da visita della città”.