“Dopo che è stato firmato dal ministro delle Politiche agricole alimentari e forestali Stefano Patuanelli il decreto per lo sviluppo della capacità logistica dei mercati agroalimentari all'ingrosso operanti nei settori agroalimentare, ittico, silvicoltura, floricoltura e vivaismo, a cui sono destinati 150 milioni di euro nell'ambito della misura Pnrr "Sviluppo della logistica per i settori agroalimentare, pesca e acquacoltura, silvicoltura, floricoltura e vivaismo", vorremmo capire come si intende muovere il Comune di Vittoria e, soprattutto, se ci sono le condizioni per partecipare ai bandi legati al decreto in questione”. 

E’ quanto afferma il consigliere comunale di Fratelli d’Italia, Giuseppe Scuderi, ricordando che “le agevolazioni sono finalizzate a finanziare la realizzazione o l'ammodernamento di infrastrutture locali mercatali volte a migliorare, a livello locale, il clima per imprese e consumatori”. 

“Certo – continua Scuderi – il fatto che sia stata decisa la fuoriuscita da Italmercati, non agevola il percorso che l’ente gestore avrebbe potuto attuare se fosse stato messo nelle condizioni di potere operare al meglio in queste condizioni. Stare dentro Italmercati, non ci sono dubbi, avrebbe permesso uno slancio diverso oltre a un supporto tecnico equiparato alla rete nazionale dei mercati. 

Naturalmente, non ha senso piangere sul latte versato e ci auguriamo che, adesso, l’Amministrazione comunale di Vittoria si carichi di tutte le responsabilità necessarie per venire incontro alle esigenze che, in questo caso, sono rappresentate da un decreto che si annuncia potenzialmente molto interessante per il mercato di Fanello e per il suo futuro”.