L’Ente bilaterale del terziario di Ragusa comunica alle imprese e ai lavoratori del comparto operanti nell’area iblea che è stato pubblicato, nella Gazzetta Ufficiale n. 176 del 29 luglio scorso, il Decreto legislativo 30 giugno 2022, n. 105, in attuazione della direttiva (Ue) 2019/1158, riguardante l’equilibrio tra attività professionale e vita familiare per i genitori e i prestatori di assistenza. Gli interventi più rilevanti del decreto sono rinvenibili in materia di congedi. 

“Il primo intervento – spiegano dal consiglio direttivo Ebt Ragusa – riguarda il congedo obbligatorio per il padre, esteso a 10 giorni, che può essere fruito, in modalità non frazionabile ad ore, dai due mesi precedenti la data presunta del parto ed entro i cinque mesi successivi. 

Il congedo è riservato anche al padre adottivo o affidatario e viene indennizzato al 100% della retribuzione. Il congedo è fruibile, entro lo stesso arco temporale, anche in caso di morte perinatale del figlio. In caso di parto plurimo, la durata del congedo è aumentata a venti giorni lavorativi. Il congedo è fruibile dal padre anche durante il congedo di maternità della madre lavoratrice. Il diritto è riconosciuto anche al padre che fruisce del congedo di paternità in alternativa al congedo di maternità nei casi previsti dall’articolo 28 del Testo unico”.

Il secondo intervento riguarda il congedo parentale di cui all’art. 32 del Testo unico, che viene esteso a 11 mesi (precedentemente 10) qualora vi sia un solo genitore. Viene, inoltre, specificato che ciò avviene anche nel caso di affidamento esclusivo del figlio, per il quale viene stabilita la perdita del diritto in capo all’altro genitore. Il decreto rivisita anche il sistema di indennizzi previsti per il congedo parentale. 

Nello specifico, fino al dodicesimo anno di vita del figlio, a ciascun genitore lavoratore spetta per tre mesi, non trasferibili, un’indennità pari al 30% della retribuzione. “I genitori hanno altresì diritto, in alternativa tra loro – sottolineano dall’Ebt – ad un ulteriore periodo di congedo della durata complessiva di tre mesi, per i quali spetta la medesima indennità. Nel caso vi sia un solo genitore, allo stesso spetta l’indennità per un periodo massimo di nove mesi. 

Lo stesso vale per i genitori con affidamento esclusivo”. Per ulteriori informazioni è possibile contattare gli uffici dell’Ebt Ragusa in via Roma 212 al numero telefonico 0932.622522 oppure consultare il sito internet www.ebiteragusa.com.