“Il relitto di una doccia, arrugginito e cadente, sul tratto di costa di Santa Barbara, è la cartina al tornasole di una mancanza di programmazione per la stagione balneare che avevo evidenziato già all’inizio della primavera, con un apposito intervento in consiglio comunale”

Il consigliere comunale del Movimento 5 Stelle, Alessandro Antoci, prende spunto dalla foto pubblicata sui social dal segretario cittadino del Partito Democratico, Peppe Calabrese, per sottolineare come siamo arrivati all’estate, oggi è appunto il 21 giugno, e per l’avvio della stagione balneare è tutto in aria.

“Non voglio strumentalizzare l’episodio della doccia di Santa Barbara, per il quale, anzi, c’è da esprimere solidarietà al primo cittadino per la sua condizione di difficoltà, circondato, com’è, da collaboratori di scarsa capacità. Ogni giustificazione e spiegazione lasciano il tempo che trovano, perché tutte portano ad una sola conclusione: è già tardi per interventi che dovevano essere completati, quantomeno, a fine maggio.

Poco interessa se l’impianto era stato lasciato sul sito alla fine della stagione precedente, poco importa se la ditta dell’idrico è incaricata del montaggio delle docce ma non della manutenzione, la risultante è che le docce montate sono carenti di manutenzione, ossidate, arrugginite come nel caso in questione, otturate dal calcare, in uno stato di totale abbandono, senza la benché minima manutenzione.”

“Ma, del resto, lo si era capito dalle diverse segnalazioni e dalle diverse foto, diffuse anche da componenti la maggioranza - aggiunge il consigliere Antoci - docce carenti di manutenzione, tutte le aree circostanti agli impianti in totale abbandono, assenza di pedane e di passerelle, scarsa pulizia degli arenili, ancora una volta l’amministrazione e l’assessorato al ramo si fanno cogliere impreparati per un così importante appuntamento per l’avvio della stagione balneare.”

“Forse, potremo solo sperare che l’anno prossimo, in coincidenza con ben altri appuntamenti, l’amministrazione si faccia trovare pronta già nel mese di maggio, ma non potrà servire per correggere un giudizio globale per 5 anni di azione stentata” conclude il pentastellato.