“Il provvedimento con il quale l’amministrazione comunale di Ragusa ha deciso di far nascere nuovi stalli di parcheggi a pagamento sul lungomare Andrea Doria a Marina di Ragusa ha creato moltissimo malcontento tra i cittadini e i vacanzieri in generale, soprano se si considera che già sono stati sottratti al quartiere più di 150 parcheggi per lasciare spazio alla nuova pista ciclabile. Il sindaco Cassì ci ripensi!”. 

Lo dichiara il segretario cittadino del Partito Democratico di Ragusa, Giuseppe Calabrese, che aggiunge: “I residenti sono molto arrabbiati così come lo sono anche le associazioni di categoria e le forze politiche che non sono state coinvolte nella decisione. Per comprendere quanto la scelta sia condivisa dalla cittadinanza basti vedere come gli stalli a pagamento siano quasi sempre vuoti, mentre la gente è indotta a parcheggiare nella zona alta del quartiere rivierasco”.

“Invitiamo il primo cittadino a rivedere questa scelta - continua l’esponente dem - valutando la possibilità di mantenere i parcheggi a pagamento nei fine settimana o solo nelle tre o quattro settimane estive durante le quali le presenze a Marina di Ragusa sono maggiori. Di sicuro - conclude - dopo le discutibili scelte per Ragusa Ibla i ragusani non hanno gradito questa nuova trovata dell’amministrazione per mettere le mani in tasca ai cittadini”.