Il Comune di Vittoria è da anni il paese della buona  accoglienza, Ente gestore del progetto SAI che si occupa di fornire, grazie al lavoro  delle Cooperative presenti sul territorio, dei percorsi di integrazione e inclusione sociale per uomini, donne, minori e vulnerabili.  

Ieri abbiamo assistito alla conclusione di un percorso difficile e complicato dal punto di vista burocratico, con la riuscita di un ricongiungimento familiare di una mamma ospite dal 2021, nel progetto SAI Donne del Comune di Vittoria, gestito dalla Cooperativa Iride, che dopo quattro anni ha riabbracciato il figlio di 9 anni proveniente dal Ghana. La mamma vittima come tante altre ragazze, di una storia familiare travagliata e difficile ha dovuto lasciare il suo paese, la sua famiglia e la persona più importante per lei, ovvero suo figlio, per cercare condizioni di vita migliori e ha dovuto affrontare un viaggio altrettanto difficile  ma sempre motivato dalla speranza  di riunire un giorno la sua famiglia in Italia.

Ma la sofferenza, i sacrifici, lo scoramento di fronte ai dinieghi subiti dalla burocrazia finalmente si sono sciolti ieri  in un lungo abbraccio tra la mamma e il suo bambino. Questo importante risultato è stato  il frutto del lavoro svolto con impegno costante, caparbio e attento degli operatori dell'equipe multidisciplinare della Coooperativa Iride, impegnati ogni giorno nella gestione delle esigenze delle ospiti e grazie  ala fiducia del Presidente della Cooperativa Iride,  dott. Rocco Sciacca che ha guidato la riuscita di questo percorso....

La Cooperativa al momento presente a Vittoria con il  progetto SAI , nelle settimane scorse ha dato anche il benvenuto al primo nucleo di nazionalità Ucraina inserito nel circuito SAI.  

L'Amministrazione è stata presente nei vari passaggio necessari all'inserimento e nei prossimi giorni verrà  organizzata organizzata una festa di benvenuto
"Grazie alla Cooperativa Iride per il prezioso lavoro che svolge" ha detto l'Assessore Francesca Corbino, con delega, tra le altre, all'immigrazione, " sono soddisfatta ed esprimo compiacimento per questo riconongiungimento familiare tra una madre e il suo bambino. Vittoria si è sempre pregiata di essere la città dell'accoglienza e lo sarà sempre, profondendo un grande impegno.

Infine, un ringraziamento particolare alla Cooperativa, per avere ottenuto in pochi mesi, un risultato che solitamente si ottiene dopo anni".