La Festa degli artisti in programma sabato 28 e domenica 29 agosto in piazza Unità d’Italia a Ispica si apre anche alla solidarietà.
Il contest è stato pensato come un grande momento di condivisione di gioia legato al mondo musicale con i concorrenti che avranno la possibilità di esibirsi assieme agli ospiti.
Al contempo, però, si è voluto dare spazio anche alla celebrazione di personaggi compianti che si sono spesi per aiutare gli altri e lo hanno fatto in maniera silenziosa.
“Ecco perché – afferma Maurizio Di Mauro, il patron de La Festa degli artisti – abbiamo creato il premio Daniele Savasta che sarà assegnato domenica. Un premio dedicato a un ragusano scomparso prematuramente che tutti conoscevano per la sua professione (era il titolare di un forno, il San Giuseppe) oltre che per la sua passione sportiva (ha condotto, infatti, alcune squadre di calcio), ma assolutamente meno per la grande attenzione che aveva nei confronti delle persone più deboli e fragili. Daniele era un tipo molto schivo da questo punto di vista.
Faceva moltissimo, sul piano della solidarietà, ma non lo diceva a nessuno.
Aiutava numerose persone in difficoltà e però si schermiva non volendo alcun tipo di pubblicità. Ora che non è più tra noi, avendone conosciuto ancora meglio, purtroppo in maniera postuma, le doti di persona altruista, ho voluto che tutto questo potesse essere celebrato nella maniera più adatta. E quale circostanza tra le più ideali se non assegnare un premio a lui intitolato a un’altra persona che si spende per gli ultimi?”.
La Festa degli artisti sarà dedicata, inoltre, alla memoria di Raffaella Carrà, scomparsa nelle ultime settimane e che da sempre ha rappresentato un’icona del mondo dello spettacolo. Tra gli ospiti pronti ad esibirsi anche Davide De Marinis, cantautore di grande spessore, che sabato 28 salirà sul palco di piazza dell’Unità d’Italia.