Prosegue, ma si avvia alle fasi conclusive, il progetto Fabrik che nei giorni scorsi ha portato i propri giovani partecipanti all’interno del Pet-Hotel “La Coperta di Linus”, nella campagna modicana, uno spazio studiato per accogliere cani e gatti domestici quando i loro padroni hanno necessità di separarsene per qualche tempo e che mette degli stalli a disposizione di strutture che si occupano di tutela degli animali.

Complessivamente sono stati 30 gli studenti ospitati da Marilena Spadaro, fondatrice della struttura, che li ha coinvolti in numerose attività a stretto contatto con gli animali, spiegando loro il metodo utilizzato presso “La Coperta di Linus” per occuparsi dei propri ospiti a quattro zampe, distinguendosi in modo radicale da altre strutture simili a questa.

Infatti, oltre gli ampi spazi nei quali gli animali possono muoversi liberamente, oltre l’amore e la passione che il personale spende nel proprio lavoro, l’approccio utilizzato è quello di far socializzare gli amici pelosi tra loro, favorendo il gioco e instaurando un rapporto di piena fiducia in modo da ridurre al minimo il trauma della separazione - seppur temporanea - dai propri padroni e dall’ambiente domestico nel quale sono abituati a vivere.

I ragazzi, che sono tutti studenti dell’Istituto Galilei-Campailla di Modica, hanno ascoltato la testimonianza di Marilena Spadaro nell’ideare e realizzare il proprio progetto, quindi hanno partecipato al processo di inserimento di alcuni animali nel nuovo ambiente, si sono occupati anche di quelli già presenti in struttura, hanno avuto modo di incontrare professionisti che operano nel mondo dei “pet” sotto vari aspetti (educativo, veterinario, volontariato) e hanno svolto, ovviamente e soprattutto, nelle attività di intrattenimento e gioco per i loro nuovi amici a quattro zampe: insomma, tutti contenti e in alcuni casi scodinzolanti!

Si è trattata di un’esperienza altamente formativa, soprattutto sul piano personale ed emotivo, che ha visto i ragazzi e le ragazze partecipanti al progetto particolarmente coinvolti in attività che hanno favorito anche le loro relazioni interpersonali.

Il progetto Fabrik, lo ricordiamo, è stato ideato e realizzato dalle associazioni LAP e Chora (coordinate da Francesco Lucifora e Fania Di Gabriele) ed è stato selezionato tramite il bando Ministeriale denominato Piano Scuola Estate 2021 - avviso ai sensi D.M. 48/2021 prot. n. 39 del 14 maggio 2021 - “Contrasto alla povertà e all’emergenza educativa”, recepito dall’istituto Galilei-Campailla.