Ordinanza di divieto di utilizzo dell'acqua potabile, la precisazione del Sindaco di Ispica, Innocenzo Leontini.

"Un'importante puntualizzazione in merito all'ordinanza di questa mattina che stabilisce il divieto temporaneo di utilizzo dell'acqua pubblica per uso alimentare.
In primis, mi preme dire subito che NON ci sono rischi batteriologici nell'acqua che tuttora esce dai tubi delle nostre case, è limpida e pura.

Le acque della sorgente Medica che confluiscono nell'acquedotto comunale di contrada Crocefia si presentano intorbidite alla fonte, ciò è dovuto alle precipitazioni di questi giorni, ma risultano ancora limpide ai rubinetti.

Proprio alla luce delle ultime piogge ho provveduto a far analizzare e controllare ripetutamente le acque pubbliche.

Nell'ultimo controllo delle ore 16.00, inoltre, le acque risultano  alla sorgente molto più limpide rispetto a questa mattina.

La mia ordinanza ha, quindi, un fine precauzionale e di avvertimento per i prossimi giorni.

Si tratta di un’ordinanza frutto di un mio personale scrupolo, esercitato in modo tempestivo ed immediato, sulle altrettanto tempestive indicazioni dei tecnici del Comune".