L’ U.O.C.   di Pediatria dell’ospedale “R. Guzzardi” di Vittoria, con la Direzione Ospedaliera, ha predisposto un percorso assistenziale all’interno del reparto COVID del P.O., con un’area riservata per i pazienti pediatrici, assistiti da personale dedicato proveniente dal reparto di Pediatria. Un   percorso che serve a garantire assistenza ai piccoli pazienti positivi al tampone molecolare, ma che non necessitino di terapia intensiva. Tale soluzione è stata scelta sia per garantire una risposta sanitaria “vicino casa” ai bambini che rientrino nei criteri, sia per evitare l’affollamento dei reparti dedicati all’assistenza dei piccoli pazienti affetti da COVID.  

Un percorso assistenziale che ha determinato un problema organizzativo non indifferente, poiché i posti letto riservati a COVID pediatrico in Regione sono limitati, concentrati nei grossi centri – Catania e Palermo - e riservati, appunto, ai casi di COVID pediatrico necessitanti di assistenza intensiva.

L’evoluzione della Pandemia ha comportato un esponenziale incremento dei soggetti positivi al SARS CoV2 anche in età pediatrica.

Accade dunque che piccoli pazienti necessitino di assistenza ospedaliera per patologia non correlata al COVID, ma siano positivi al tampone molecolare.