Le Rsu della Fp-Cisl, sotto la supervisione della segreteria generale guidata da Daniele Passanisi, hanno incontrato il sindaco di Ispica, Innocenzo Leontini. Si è trattato di un confronto di notevole spessore anche alla luce delle rilevanti problematiche sollevate dal personale negli ultimi mesi. 

La segreteria generale era rappresentata da Sandra Farruggio e Antonio Nicosia che, durante la riunione con il primo cittadino, hanno avuto modo di dibattere i punti riguardanti numerose questioni aperte rispetto a cui si è instaurato un proficuo dialogo che ha prodotto degli impegni precisi da parte di Leontini. 

Quali? Per quanto riguarda la Performance relativa all’anno 2019, il sindaco ha informato il sindacato che si è in attesa del rendiconto di gestione. 

Tale importante strumento finanziario sarà trasmesso alla Giunta entro il 10 agosto per essere poi a sua volta trasmesso all'Organo straordinario di liquidazione. Una volta completato questo iter, si procederà alla liquidazione del dovuto ai dipendenti comunali. 

Per quanto riguarda le “Specifiche responsabilità 2020”, Leontini ha assicurato che il compenso sarà corrisposto con lo stipendio di agosto. 

La parte sindacale ha sottolineato che non è stata ancora liquidata agli aventi diritto l’Indennità di risultato 2018. Dalle parole del sindaco Leontini si è appreso che tutta la fase istruttoria è stata chiusa e che ora manca solo la liquidazione. 

Il fronte sindacale su tale questione ha richiesto un intervento risolutivo al primo cittadino. Quest’ultimo ha assicurato che il provvedimento di liquidazione sarà sottoscritto dal segretario generale in tempi brevi, per poi essere portato al vaglio dell’Osl entro il mese d’agosto. 

Per quanto riguarda, poi, la ripartizione del fondo 2021, nella stessa giornata dell’incontro sindacale si è riunito il Collegio dei revisori dei conti per il prescritto parere.  

A seguire, ha aggiunto il sindaco Leontini, si prevede la riunione della delegazione trattante per la prima settimana di settembre. I rappresentanti sindacali hanno anche chiesto che per la Progressione economica orizzontale si acceleri il percorso attuativo. 

In risposta, Leontini ha assicurato che si è in procinto di trasmettere il regolamento all'Organismo indipendente di valutazione. 

Subito dopo, ha aggiunto il sindaco, formalizzerà l'atto di indirizzo al segretario generale affinché tale regolamento sia discusso in delegazione trattante, sempre nella prima decade di settembre. 

Altra questione di particolare rilievo in esame è stata quella relativa all’incremento orario per il personale a tempo determinato. 

La prima azione da intraprendere, è stato detto dalle organizzazioni sindacali, è quella di rendere strutturale le 30 ore che allo stato vengono elargite solo per brevi periodi. 

Su questo argomento il sindaco ha assicurato che in base alle economie, per le cessazioni dal servizio del personale, entro il mese di dicembre 2022 saranno rese definitive le 30 ore e che entro il mese di gennaio 2023 le ore di servizio saranno incrementate nella misura di 34/35 ore settimanali. Sugli impegni assunti da parte del sindaco di Ispica, la Cisl Fp e la Rsu collegata esprimono piena soddisfazione. 

“Resta inteso – sottolineano dal sindacato – che gli impegni assunti devono essere mantenuti e in tal senso si vigilerà perché ciò possa accadere”. 

“Abbiamo avuto modo – evidenzia il segretario generale Passanisi – di portare avanti, finalmente, un confronto su molteplici aspetti e tutto ciò anche grazie al ruolo svolto dalla nostra sigla sindacale. E’ chiaro che le questioni sono notevoli e di ampio respiro. 

Ma la notizia è che, una volta per tutte, questo confronto è stato avviato e, adesso, si lavora per renderlo sempre più produttivo”.