Un ulivo sarà piantumato presso la Villa Comunale di Comiso per ricordare i giudici Giovanni Falcone e Paolo Borsellino e tutte le vittime della mafia e del terrorismo. L’iniziativa si deve alla sinergica volontà del Sindacato Autonomo di Polizia (SAP) e del Comune di Comiso.

La cerimonia di piantumazione dell’ulivo avrà luogo domani, venerdì 13 maggio, alle ore 11.00 presso i giardini pubblici, angolo tra il viale della Resistenza e via I Maggio. Saranno presenti il sindaco e la Giunta municipale, i vertici del Sap, il prefetto di Ragusa, il questore di Ragusa, i comandanti provinciali dei Carabinieri e della Guardia di Finanza, i rappresentanti del Tribunale di Ragusa e della Procura della Repubblica di Ragusa. 

Alla base dell’ulivo sarà apposta una targa commemorativa e, inoltre, una stele raffigurante i volti dei due giudici siciliani, icone indelebili della lotta alla mafia e dell’eroismo di molti uomini e donne delle istituzioni. 

La stele, realizzata col materiale donato alla città dalla famiglia Damigella, riproduce un’opera del segretario provinciale del Sap di Ragusa Gaetano D’Amico.