Prestigioso riconoscimento per l’alunna Valentina Soreca del Liceo Classico “Carducci” di Comiso. Il premio, una borsa di studio, è stato conferito dall’Associazione Turrisi Colonna Onlus di Catania di cui è presidente Anna Maria Di Falco, dirigente scolastico, che opera a livello nazionale nei campi dell’istruzione e della cultura. 

L’Associazione conferisce borse di studio ad alunni meritevoli della scuola media e delle scuole secondarie superiori allo scopo di incentivare in vari modi il diritto allo studio. Per tali finalità essa ha ricevuto una lettera di riconoscimento e di incoraggiamento dal Ministero della Pubblica Istruzione.

Stamattina, presso l’aula consiliare del Municipio, a Valentina Soreca è stata consegnata la borsa di studio per aver vinto la sezione riservata a chi frequenta il quinto anno e consegue la maturità del concorso ValorizziAmo Eccellenze che ogni anno è promosso e organizzato dall’Associazione Turrisi Colonna Onlus. 

Un premio prestigiosissimo perché si richiede una media elevatissima, compresa tra il 9 e il 10, e la commissione giudicatrice, come ha evidenziato la stessa presidente dell’associazione Di Falco, è particolarmente attenta e severa nell’attribuire i premi. 

La preside dell’Istituto d’Istruzione Superiore “Carducci” di Comiso Maria Giovanna Lauretta si è dichiarata lieta, onorata e commossa di questo riconoscimento attribuito a una sua alunna, premio che naturalmente va condiviso con l’intero corpo docente che l’ha guidata e supportata nel corso dei cinque anni della formazione superiore. 
Il sindaco Maria Rita Schembari ha ricordato che la scuola rimane sempre il suo campo privilegiato e il suo primo amore, pertanto in siffatte occasioni è particolarmente lieta di presenziare e offrire la cornice ideale al conferimento del premio a una alunna così brava e meritevole.

La stessa Valentina Soreca, intervenendo, ha ringraziato tutti i suoi insegnanti presenti in questo momento così bello perché hanno costituto per lei, oltre che i fautori della sua formazione, una vera propria seconda famiglia. 

Questo legame affettivo tra insegnanti e alunni, alla base del proficuo dialogo educativo, è stato messo in luce dalla professoressa Maria Stella Micieli, docente di latino e greco di Valentina. Alla cerimonia sono stati presenti anche i docenti Rosanna Maganuco, Massimiliano Guastella, Teresa Noto, vicepreside del “Carducci”, Pinuccia Iapichella, Gina Spataro, Salvatore Garofalo, tutti fieri dei risultati raggiunti da Valentina Soreca, i quali si sono detti tutti pronti ad aiutarla e sostenerla in futuro perché il legame che si crea dopo cinque anni di cammino insieme non sarà mai reciso.