"Impianto Biogas a Pozzallo, la città chiede risposte". L'intervento del Sindaco, Roberto Ammatuna.

"Il silenzio assordante delle selezioni regionali e, in particolare, del Presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci e del suo Assessore ai Beni Culturali A. Samonà è, oramai, intollerabile.

Com’è infatti noto, nel lontano 2020 il presidente Musumeci venne a Pozzallo per l’inaugurazione della stazione passeggeri e, in quell’occasione, si impegnò solennemente, dinanzi ai cittadini pozzallesi, di attenzionare il ricorso straordinario proposto, nel 2019, dal Sindaco di Pozzallo e che giace sulla scrivania del Presidente da tre anni ormai.

Come se non bastasse, nel mese di marzo del 2022 si è tenuto un Consiglio comunale aperto dove, all’unanimità, è stato chiesto un incontro con il Presidente Musumeci; richieste, più volte reiterate dal Sindaco Ammatuna senza che la città abbia mai ricevuto risposte.

La misura è ormai colma.

I cittadini intendono sapere cosa ne pensa il Presidente Musumeci e l’Assessore Samonà dell’impianto di biogas che si vorrebbe realizzare a Pozzallo.

Ma sia chiaro: la città di Pozzallo non arretrerà di un millimetro e proseguirà anzi la sua battaglia giudiziale, già su più fronti  intrapresa.

A giorni verrà infatti notificato il ricorso in appello innanzi al Consiglio di Giustizia Amministrativa della Regione Siciliana contro la sentenza del Tar di Catania. Ma non solo.

Accanto all’appello, è stato dato mandato ai legali incaricati di sostenere le ragioni dedotte da alcuni cittadini che hanno proposto un autonomo ricorso in appello sempre contro la sentenza del Tar di Catania.

Sulla vicenda, il Sindaco di Pozzallo ha dichiarato: “Il Presidente Musumeci, nel lontano 2020, aveva assunto un impegno solenne con la città in occasione della sua visita istituzionale a Palazzo di Città. Da due anni ormai nulla è dato sapersi. Chiediamo al Presidente Musumeci di dirci cosa pensa di questo impianto e se intende o meno tutelare gli interessi della città di Pozzallo e di questo comprensorio che sta subendo un’aggressione senza precedenti”.