“Viene revocata l’ordinanza - spiega il sindaco Peppe Cassì - che stabiliva il divieto, per i soli scopi alimentari, di utilizzo dell’acqua a Marina di Ragusa nei quartieri di Punta di Mola, Santa Barbara, Gesuiti, Scalo Trapanese e sino a via Pescara e zone limitrofe. 

Come spiegato lo scorso 1 giugno, al momento della sua emanazione, l’ordinanza aveva infatti carattere temporaneo: nelle more dell’installazione del denitrificatore tale disposizione si era resa necessaria per consentirci di aumentare la disponibilità idrica, immettendo acqua comunque utilizzabile per l’igiene personale, per lavare casa, per il bucato, ed evitando quindi che numerose utenze restassero a secco. L’alternativa sarebbe stata erogare acqua pienamente potabile ad un minor numero di utenze, causando quindi disagi ben più gravi a molti cittadini”.

“Con l’installazione, il collaudo e l’attivazione del denitrificatore - prosegue l’assessore Gianni Giuffrida - operazioni non semplici visto che questo dispositivo, situato in un’altra parte del territorio, era inattivo da tempo, Marina di Ragusa ottiene due benefici: supera definitivamente il problema del valore leggermente fuori norma dei nitrati e ne vede accrescere la disponibilità, così da contrastare quelle problematiche che possono presentarsi nel periodo estivo a causa della siccità e dell’aumento dei consumi.

Insieme all’attivazione del potabilizzatore di Camemi, Marina si appresta quindi a vivere il clou della stagione estiva con un consistente aumento delle proprie risorse idriche”.