Miglioramento tecnologie alimentari

Gal Terra Barocca e PefmedPlus collaborano

article image Tecnologie alimentari, Gal Terra Barocca e Pefmed Plus insieme


22 Luglio 2021

Grazie all’adesione al progetto Pefmed Plus, nell’ambito del programma di cooperazione internazionale “Interreg Med”, il GAL Terra Barocca sarà beneficio di alcune iniziative destinate al miglioramento della filiera agroalimentare con un diretto beneficio per le aziende che operano nei territori dei Comuni di Ragusa, Modica, Scicli, Ispica e Santa Croce Camerina.

Il progetto Pefmed Plus si occupa nello specifico della condivisione del trasferimento di esperienze e metodi riguardanti l’impronta ambientale di prodotto nel settore agroalimentare dei Paesi dell’area adriatica e consentirà di migliorare ulteriormente le conoscenze già acquisite nell’ambito del precedente progetto Pefmed che era focalizzato sul settore agroalimentare dei Paesi del Mediterraneo, replicandone la cultura e la metodologia e trasferendo una serie di risultati pronti all'uso ad aziende di alcuni Paesi adriatici come Croazia, Bosnia-Erzegovina e Montenegro.

Per le ricadute in ambito locale nell’area del GAL Terra Barocca, si potrà contare su iniziative in materia di etichettatura ambientale per i principali settori alimentari ma anche di formazione sugli strumenti progettuali per i territori regionali, per le istituzioni pubbliche e per le imprese. Previsti anche voucher di consulenza per la formazione di tecnici e imprenditori operanti nelle filiere agroalimentari.

L'impronta ambientale del prodotto e la sua metodologia saranno riformulate e adattate in strumenti pratici e disponibili, già testati nel precedente progetto Pefmed com roadmap nazionali, wiki platform di informazione sulla Pef, strumenti kpi socio-economici per l'olio d'oliva, l’acqua imbottigliata, il vino, il formaggio e altre produzioni agro-alimentari, strumenti che saranno messi a disposizione per aziende agroalimentari, cluster regionali e decisori politici nazionali.

Il dott. Nicola Colonna, coordinatore del Progetto Pefmed Plus, in occasione del recente kick-off ha dichiarato: "Di fronte alla sfida della sostenibilità, il settore agroalimentare ha la capacità di mettere in atto azioni e soluzioni per ridurre i suoi impatti dal campo alla tavola, e la Pef è un strumento importante per le aziende per aiutarle a prendere decisioni e azioni migliorative. Il nostro impegno contribuirà alla diffusione di una cultura sostenibile tra le aziende agroalimentari, sensibilizzando e condividendo il know-how nell'area balcanica”. Le attività di Pefmed Plus proseguiranno fino al 30 giugno 2022.

Partner sono Agenzia Nazionale per le Nuove Tecnologie, l'Energia e lo Sviluppo Economico Sostenibile – Enea, Italia Federalimentare Servizi srl – Fedserv, Italia Federazione delle industrie alimentari elleniche – Sevt, Grecia Centro regionale per l'innovazione e il trasferimento tecnologico agroalimentare – Critt -Paca, Francia Università di Mostar - Facoltà di Agricoltura e Tecnologia Alimentare – Sum Aptf, Bosnia-Erzegovina Amministrazione per la sicurezza alimentare, gli affari veterinari e fitosanitari – Ubhvfp, Montenegro Contea di Spalato-Dalmazia - Dsc, Croazia. Partner associazioni sono GAL Terra Barocca, Crnogorski pršut, Environmental Protection Fund of Herzegovina-Neretva.

ZTL | L'informazione cambia rotta
Scarica l'app di ZTL gratuitamente su Google Play Store
SCARICA