Ferrovie iblee, i disagi dei turisti

Ragusa, la denuncia del gruppo M5S

article image Ferrovie iblee, i soliti problemi. La denuncia del gruppo consiliare M5S (foto repertorio)


11 Agosto 2019

“Nei giorni scorsi il sindaco di Ragusa ha fatto circolare un video potenzialmente interessante sui canali social, promuovendo il collegamento ferroviario tra la città e il castello di Donnafugata. E fin qui tutto bene. Peccato, però, che alcune turiste, seguendo i consigli del primo cittadino, si siano avventurate nell'utilizzo del treno in questione e ne abbiano raccontate di cotte e di crude. Una testimonianza che, purtroppo, evidenzia quanto siamo lontani dall’idea di turismo che dovrebbe animare la nostra terra”.

E’ la denuncia che arriva dal gruppo consiliare del Movimento Cinque Stelle, il quale chiede al Sindaco di intervenire. 

“Dal racconto delle due turiste – spiegano i consiglieri pentastellati, Zaara Federico, Sergio Firrincieli, Antonio Tringali, Giovanni Gurrieri e Alessandro Antoci – emerge che in stazione gli sportelli per i biglietti erano chiusi. Le due non si sono perse d’animo e si sono recati nella macchinetta automatica che, però, è risultata spenta. Hanno chiesto al capotreno che, a quanto pare, non ha fornito alcuna indicazione, rimandandole di nuovo all’utilizzo della macchinetta. Anche il macchinista, a cui le due in ultima analisi si erano rivolte, non ha saputo fornire indicazioni di sorta ed ha avviato il treno senza fornire delle risposte e, cosa ben più grave, senza fornire il servizio dovuto. Questo il tenore delle denunce che, certo, non fa fare bella figura alla nostra città e soprattutto non fa fare bella figura al Sindaco che aveva promosso il collegamento ferroviario tra Ragusa e l’antico maniero”.
 
“Abbiamo verificato sul posto – continua il gruppo consiliare M5s – E, in effetti, abbiamo appurato come la macchinetta erogatrice dei biglietti risulti essere fuori servizio. Ecco perché chiediamo al primo cittadino di verificare con le Ferrovie che cosa stia accadendo, di informarsi con chi di competenza sulla piena funzionalità dei dispositivi che dovrebbero garantire l’emissione dei ticket, di avviare una interlocuzione per migliorare la qualità della ricettività nella stazione ferroviaria, ancorché la stessa risulti, in prima battuta, non utilizzata così frequentemente. Questo, però, non significa che non possa essere potenziata. Ma perché ciò accada devono esserci le condizioni adeguate, soprattutto sul fronte dell’accoglienza. Ecco perché ci chiediamo: è questo il tipo di turismo che vogliamo?”.

 

HAI GIÀ SCARICATO L'APP DI ZTL? SE HAI UN DISPOSITIVO ANDROID, SCARICALA ORA, PER ESSERE SEMPRE INFORMATO, DIRETTAMENTE SUL TUO SMARTPHONE, SU TUTTO CIÒ CHE È IMPORTANTE PER TE.

ZTL | L'informazione cambia rotta
Scarica l'app di ZTL gratuitamente su Google Play Store
SCARICA